21112019Headline:

Nel borgo fantasma arriva l’Arpia

Torna stasera la notte magica con protagonista la mitologica figura di Celleno

Joppolo Celleno vecchio 2Ci troviamo a Celleno Vecchio, all’interno dell’ antico borgo fantasma, in un luogo fuori dal tempo. Salendo via del Ponte ci si immerge in un’atmosfera suggestiva dominata dal Castello Orsini ed abitato ormai da molti anni dal famoso pittore Enrico Castellani.

Qui, tra il bel fossato ed i ruderi dell’antico abitato, i visitatori potranno partecipare all’accattivante “Notte dell’Arpia”, l’essere mitologico che sin dal medioevo campeggia nello stemma comunale. Si inizia alle ore 20, con una cena immersa nella romantica atmosfera di una notte di fine estate dove, “tra il castello e le stelle”, si potranno degustare ottimi piatti tipici .

Alle ore 21 spazio alle suadenti e sofisticate note dello swing e della Bossa Nova, interpretate dal gruppo “Jazz a Kmzero 4et” e, a seguire, il fascino dell’orchestra “Fiati dell’Alta Tuscia”, che, con le colonne sonore più belle, Gershwin, Piazzolla e molto altro, intratterranno gli ospiti del castello fino al momento della fugace comparsa dell’Arpia Celeno, una delle tre arpie figlie di Taumante ed Elettra della mitologia greca.

Dopo la performance dell’attore Marco Bonetti la serata terminerà con lo spettacolo di un’ antica danza di fuoco, un brindisi amichevole con sangria offerta a tutti i presenti ed i desideri e le suggestioni che porteremo via dal piccolo Borgo Fantasma.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da