17102017Headline:

”Aiutatemi a trovare mio padre”

L'appello disperato di Loriana Melis: ''Voglio solo dargli un nome e un volto''

Loriana melisC’è un vuoto nella vita di Loriana Melis, 56enne nata a Tarquinia ma vissuta in Sardegna. Lori – così la chiamano tutti – non ha mai conosciuto il padre, originario della Tuscia. Non ne conosce il volto né il nome. La donna però insegue un sogno: vuole a tutti i costi colmare quel vuoto. ‘’Sto cercando mio padre da una vita – racconta – mia madre nutre del rancore per lui e non mi ha mai voluto rivelare la sua identità. Non cerco pubblicità, non cerco visibilità (Maria De Filippi l’aveva invitata al suo programma ‘’C’è Posta per te’’ ma lei, timida e riservata, non vuole mostrarsi davanti alle telecamere ndr.) non cerco soldi. Voglio solo sapere chi è mio padre e guardarlo in volto. Mi basterebbe vederlo in foto”.

Per agevolare la ricerca Loriana racconta la sua storia e quella della madre.

‘’ Sono nata l’11 agosto del 1961 a Tarquinia – dice – Ho avuto la pertosse, per questo sono stata messa in un’incubatrice per sei mesi, poi fino ai dieci anni ho vissuto in collegio. Non ho mai conosciuto mio padre, di lui so solo che è un ex cantoniere. Mia madre si chiama Diana Melis nata anche lei a Tarquinia il 3 giugno 1940. Quando conobbe mio padre aveva 21 anni ed era rimasta vedova con una figlia di 2 anni. Lei lavorava in un stabilimento di pomodori. Mio padre aveva una cinquantina d’anni sposato con 2 figli e lavorava presso le ferrovie dello stato come casellante. Almeno stando a quello che mi ha raccontato mia madre”.

L’uomo, che dovrebbe chiamarsi Antonio, di Tarquinia, oggi avrebbe 107 anni. ‘’Non se è ancora vivo – prosegue Loriana Melis – ma vorrei tanto sapere chi è e avere sue foto da giovane e in vecchiaia’’.

‘’Non cerco altro che una foto e un nome , non voglio altro e non voglio soldi” ribadisce Loriana Melis che poi rinnova l’appello a chiunque abbia notizie: “Aiutatemi a trovare mio padre’’.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da