22112017Headline:

Il Giappone torna a Roma: Mangasia

Fashion Mood

Asia e arte si uniscono in un unico abbraccio per presentarci “Mangasia: Wonderlands of Asian Comics” una mostra che presenta le opere originali del fumetto asiatico.

Un percorso creativo che si sviluppa al Palazzo delle Esposizioni dal 7 ottobre 2017 al 21 gennaio 2018 e si trasformerà in un’immersione unica nel mondo del fumetto e della sua storia.

Il sentiero ci guida attraverso racconti, sceneggiature, pagine e layout per vivere appieno la cultura affascinante e coinvolgente dei manga. E’ un’occasione imperdibile per gli appassionati del genere e per tutti coloro che vogliono immergersi in questa cultura.

Molte delle opere non sono mai state mostrate al di fuori del loro paese di origine e provengono da Giappone, India, Cina, Taiwan, Singapore, Filippine, Corea del Nord, Corea del Sud, Hong Kong, Malesia, Indonesia.

Vivremo un viaggio nel tempo e nello spazio, oltrepassando i nostri confini e visitando posti e culture molto lontani. Anche Cambogia, Buthan, Mongolia e Vietnam tra le “mete” presenti.

Il curatore della mostra è Paul Gravett, che insieme a un team di venti esperti, ha dato vita a una raccolta unica nel suo genere e ricca di esposizioni tutte da vivere e percorrere.

Ci sono fumetti, tavole originali, disegni e molto altro, in un’unica parola c’è un’arte da ammirare e da apprezzare. Tra i principali artisti che ritroviamo in questa mostra anche Hokusai, che ha saputo tradurre in manga tutta la sua celebre visione.

Dal passato si arriva al presente e ci si sente subito catapultati in un futuro prossimo, in un contesto diverso ma pieno di significato. Si, perché il fumetto non è solo roba da ragazzi ma è qualcosa che racconta un mondo, un universo differente e variegato.

“Mangasia” è uno stimolo per conoscere una cultura lontana ma anche un cammino che ci porta ad attraversare diversi contesti sociali e che ogni volta lancia un messaggio concreto e significativo.

L’illustre arte nipponica non può e non deve essere considerata in maniera superficiale ma è un’opportunità per riflettere su temi importanti e a volte sottovalutati.

Il viaggio del fumetto asiatico viene percorso in questa mostra, ma la sua storia si narra da decenni e deve essere raccontata con cura e dedizione. Questo è quello che “Mangasia: Wonderlands of Asian Comics” ci vuole insegnare.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da