15122017Headline:

Isola Bisentina, è iniziata la rinascita

I Rovati investono su manutenzione e messa in sicurezza di giardini e edifici

CapodimonteÈ iniziata la rinascita per l’isola Bisentina. Il gioiello del lago di Bolsena tornerà infatti a splendere come un tempo. E il merito, nonostante le forti preoccupazioni di amministrazioni e associazioni locali diffuse nei mesi scorsi, sarà tutto dei nuovi proprietari. La famiglia Rovati, ben nota nel mondo della ricerca farmacologica per aver fondato la casa farmaceutica Rottapharm, non ha fatto in tempo a firmare il contratto di compravendita che già si è attivata per una riqualificazione importante della Bisentina. Giunti con l’elicottero privato sull’isola, ancor prima di acquistarla, i Rovati hanno eseguito un sopralluogo tra le bellezze naturali e storiche di quel piccolo ma prezioso fazzoletto di terra. Bellezze però la cui totale decadenza non è passata inosservata agli occhi degli acquirenti che hanno deciso, seduta stante, di occuparsi subito della sistemazione dell’isola.

Sarà quindi presto avviato un cantiere per i lavori di manutenzione urgente dei giardini e per la messa in sicurezza, oltre che per la ristrutturazione, degli edifici storici esistenti. Un’azione che pare costi ai neoproprietari un ingente investimento di denaro.

La rinascita prevista quindi per l’isola potrebbe quindi rincuorare le amministrazioni dei Comuni intorno al Lago di Bolsena e le associazioni locali allarmate da tempo circa il futuro dell’isola dopo la decisione dei nipoti della principessa Del Drago di vendere quella che era stata per loro una proprietà di famiglia per oltre due secoli. Preoccupazioni che ora, in seguito alla notizia dell’avvio di opere di riqualificazione sull’isola Bisentina, potrebbero dipanarsi lasciando il posto alla speranza di tornare a vedere quel monumento storico e naturalistico del lago nella sua bellezza originaria.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da