17122017Headline:

Di Tuscia Un Po’ Winter – Street Food

Tutto il percorso di degustazioni di Bolsena

Bolsena Street Food è la manifestazione che, all’interno di Di Tuscia Un Po’, propone assaggi delle prelibatezze agroalimentari della Tuscia come il pesce di lago, i salumi, i formaggi, gli ortaggi, i legumi e i dolci; grazie ai bar,  ai ristoranti, alle aziende agricole e ai laboratori alimentari che propongono questo nuovo modo di consumare il cibo, nei tre giorni di fiera verranno soddisfatti tutti i palati. Sarà un percorso gastronomico che offrirà assaggi dei prodotti tipici locali e della gastronomia italiana. A piazza San Rocco ad esempio, si potranno degustare il panino con lo stinco di maiale al forno (presso l’Antica Norcineria Morelli) e le caldarroste.

Proseguendo su corso Cavour, il Caseificio Del Rio preparerà la seada, un dolce tipico sardo, che potrà essere assaggiato sia con il miele sia con lo zucchero. Rimanendo sulla stessa via, una sosta obbligatoria sarà quella presso la Bottega dei Sapori dove si potranno mangiare i crostini caldi con crema di zucca e granella di nocciole. Siccome le imminenti festività si faranno sentire prepotentemente anche in tavola, si potranno acquistare dolci natalizi come tozzetti, panpepato e brutti e buoni, preparati dalla bottega Il Chicco di Grano.

Un’esplosione di gusto travolgerà i passanti a piazza Matteotti dove verranno cucinati diversi tipi di leccornie come il crostone caldo con  guanciale e salvia (alimentari Il Castello), Pizza Street e il panino con lampredotto (pizzeria Oh Mamamia!) e le polpette di pesce di lago fritte, il lagoburger e i carpacci di pesce di lago (cooperativa Lago Vivo). Il cammino culinario continua su corso della Repubblica dove l’erboristeria Nymphaea servirà assaggi di tisane.

Non mancherà la nota dolce e i più golosi potranno sostare dapprima all’enoteca Santa Cristina per scaldarsi con il cioccolato caldo fondente, per poi passare presso il Dolce Forno dove si potrà trovare la tortuccia fritta dolce (o salata) e infine assaporare le crepes preparate con ingredienti naturali e locali dalla gelateria Lolla. Questo giro di sapori si chiuderà presso la pizzeria da Papayo che cucinerà varie tipologie di pesce di mare come gli spiedini, la frittura di paranza, il baccalà in pastella, la frittura di calamari e gamberi, il burger di gambero, il filetto di cernia, i pesci di altura al trancio e le ostriche.

Virginia Woolf scriveva che ‘Uno non può pensare bene, amare bene, dormire bene se non ha mangiato bene’ e in questi tre giorni a Bolsena non si mangerà bene… ma benissimo!

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da