19092018Headline:

Paese che vai, colori che trovi: cosa scelgono gli italiani per la propria auto

Comprare un’auto dalla colorazione troppo stravagante può influire sul valore finale della macchina

Anche l’occhio vuole la sua parte: prima di comprare una macchina entrano in gioco tantissimi fattori, non ultimo il colore della carrozzeria. Anche se sembra un gioco da ragazzi, la realtà è un’altra: scegliere il colore della propria auto è complicato.

Comprare un’auto dalla colorazione troppo stravagante può influire sul valore finale della macchina quando si decide di venderla: non tutti sono fan del rosa shocking, ed è anche vero che i gusti cambiano nel tempo. Ci sono anche alcune costanti, però. Come fare, allora? Quali sono i colori preferiti dagli automobilisti italiani e del Lazio?

Difficile da dire. Fortunatamente il sito per la vendita di auto usate Noicompriamoauto.it ha analizzato oltre 700.000 auto immatricolate dagli anni ‘80 ad oggi, ed individuato i colori di carrozzeria più in voga negli ultimi 37 anni in Europa. Al di là dei casi nazionali, ciò che emerge è che ci sono tendenze condivise fra i consumatori europei nel tempo.

Negli anni ‘80 i quattro colori più diffusi sono grigio, bianco, blu e rosso, con il grigio metallizzato in testa nella maggior parte dei mercati; gli anni ‘90 vedono il rosso uscire dalla classifica di tutti i Paesi, sostituito dalle tonalità scure di verde. Col cambio di millennio si osserva invece un passaggio dai colori freddi a tinte più neutre: in tutto il mercato europeo si diffonde il grigio metallizzato, e in Paesi come Italia e Germania il blu esce dalla top 3.

Questa situazione è sintomo di una tendenza generale che ormai appare chiara a chi ha studiato il mercato dell’auto dell’ultimo decennio. Dalla top 3 dei colori più diffusi escono verde, rosso e blu; e contemporaneamente predomina il bianco, che accanto a nero e grigio rimane in cima alla classifica. Il motivo è semplice: le colorazioni neutre sono più versatili e popolari e nel caso del passaggio di proprietà il valore dell’auto tenderà ad essere più vicino a quello d’acquisto.

E il Lazio? Anche qui la tendenza verso i colori neutri è più marcata rispetto a colorazioni di nicchia come ad esempio l’oro (scelto negli ultimi 3 anni solo dallo 0.53% degli automobilisti): il grigio primeggia con il 33,40% delle auto valutate negli ultimi tre anni, seguito da colori eleganti come nero (22,58%) e blu (12,63%) – quest’ultimo in controtendenza con i trend europei.

Sul futuro, invece, i fattori da considerare sono tantissimi. Il designer Chris Webb della General motors sostiene che vinceranno sempre i colori classici (bianco, grigio e nero), ma che potrebbero diventare di moda colorazioni più coraggiose come il verde acceso, il rosa e le tinte iridescenti. Insomma: dietro la scelta del colore si nascondono tanti fattori, spesso sottovalutati.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da