18012018Headline:

Palazzo delle Logge, apertura straordinaria

Solo per la giornata di sabato 16 dicembre il pubblico potrà visitare Palazzo delle Logge, nel borgo medievale di Bagnaia

palazzo delle logge bagnaia (1)Un evento imperdibile per gli amanti della storia dell’arte e gli appassionati che potranno, solo il 16 dicembre, visitare una residenza rinascimentale del territorio della Tuscia non accessibile al pubblico.

Dopo lo straordinario successo riscosso per l’apertura del Palazzo delle Logge lo scorso anno, a grande richiesta sabato 16 dicembre, nel grazioso borgo medievale di Bagnaia, in provincia di Viterbo, sarà possibile nuovamente prendere parte alle visite guidate di Palazzo delle Logge, organizzate dall’unica guida ufficiale per l’evento Marco Zanardi di www.visitarelatuscia.it, guida turistica del territorio, storico d’arte e archeologo.

I visitatori potranno godere delle magnifiche sale affrescate di un palazzo che è stato residenza estiva di grandi cardinali del Rinascimento, tra cui il Cardinal Del Monte, prima che venisse realizzata la vicina Villa Lante. I più grandi esponenti del Manierismo italiano, tra cui Antonio Tempesta e Raffaellino da Reggio, dipinsero pareti e soffitti di Palazzo delle Logge con allegorie delle stagioni, storie dell’Eneide, mappe geografiche, vedute paesaggistiche, grottesche e scene bibliche imponenti.
Il pubblico che prenoterà la visita guidata per non perdere quest’occasione unica, verrà accompagnato anche in una passeggiata nel borgo medievale di Bagnaia dove per l’occasione saranno visitabili anche la Chiesa di Santa Maria del Rosario, la Chiesa della Madonna della Porta e Palazzo Gallo, pregevolmente affrescato. Per queste aperture straordinarie si ringrazia l’Associazione Amici di Bagnaia.

La prenotazione con la guida è obbligatoria; sabato 16 dicembre sono previsti due turni di visita alle 10,00 e alle 14,30. Ogni turno può ospitare un massimo di 20 persone.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da