21112019Headline:

Carta di identità elettronica a Vetralla

Il Comune della Tuscia si adegua alle normative vigenti

Il Comune di Vetralla, tra i primi comuni della provincia, si adegua alle normative vigenti in materia di “Carta di Identità Elettronica”. Il D.L. 78/2015 recante “Disposizioni urgenti in materia di enti territoriali”, convertito dalla Legge 6 agosto 2015 n. 125, ha introdotto la nuova carta di identità elettronica (Cie).

Il palazzo comunale di Vetralla

Il palazzo comunale di Vetralla

La nuova Cie oltre ad essere uno strumento di identificazione del cittadino è anche, per i soli cittadini italiani,un documento di viaggio in tutti i paesi appartenenti all’Unione Europea e in quelli in cui lo Stato Italiano ha firmato specifici accordi.

Il cittadino può richiedere la Cie al Comune di residenza o di dimora nei casi di :

primo rilascio, deterioramento, smarrimento o furto del documento di identificazione, presentandosi allo sportello secondo l’ orario vigente.

E’ realizzata con materiale plastico (policarbonato) ha le dimensioni di una carta di credito ed è dotata di particolari elementi di sicurezza e di microchip a radio frequenza che memorizza i dati del titolare e che ne impediscono manipolazioni.

Al termine delle operazioni di inserimento e verifica dati, lo sportello anagrafe rilascia al cittadino la ricevuta della richiesta della Cie Il documento verrà spedito a mezzo servizio postale, di norma , come indicato dal Ministero dell’Interno, direttamente presso l’abitazione del richiedente.

In futuro la nuova Cie potrà essere utilizzata anche per accedere ad ulteriori servizi erogati dalle pubbliche amministrazioni.

Il costo della Cie è fissato nella somma di euro 22,00 sulla base di quanto stabilito dal Decreto 25 Maggio 2016 del Ministero dell’Economia e delle Finanze e dalla Circolare del Ministero dell’Interno n. 11/2016. Per venire incontro ai cittadini e agli operatori di sportello che non sempre hanno disponibilità di resti, si è ritenuto opportuno arrotondare per difetto il costo finale.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da