21112019Headline:

”Lux in tenebris” al Teatro Caffeina

Fulvio Ricci accompagnerà il pubblico alla scoperta del Natale

teatro_caffeina_san_leonardoVenerdì 5 gennaio alle ore 18:00 presso il Teatro Caffeina verrà presentato il volume curato dal prof. Fulvio Ricci “Lux in tenebris – per un’antropologia del Natale” edito per Edizioni Archeoares.

L’autore, intervistato da Rosa Rossi, accompagnerà il pubblico alla scoperta del Natale, festa cristiana per antonomasia, che affonda le sue radici in culti ancestrali e riti pagani.

Attraverso un’analisi antropologica l’autore analizza il periodo natalizio in tutte le sue sfaccettature più complesse e meno conosciute:

  • le celebrazioni del Sol invictus e del dio Mithra;
  • la cristianizzazione del Natale;
  • la funzione del dono e delle figure ad esso connesse che ci portano dalla Sicilia, dove i regali ai bambini sono portati dai morti, fino all’arco alpino dove è la chiassosa masnada dei Krampus, demoni terrificanti tenuti a bada da san Nicola che porta doni e spavento ai piccoli.

Gli undici giorni e le dodici notti comprese tra Natale ed Epifania che segnano il periodo dove avviene il raccordo calendariale sole/lunare, notti critiche e pericolose durante le quali tutto può accadere ed i morti transitano tra i vivi.

Il libro si conclude con un breve ma approfondito saggio sul presepe, sua genesi ed evoluzione che rende il volume ancora più ricco di suggestioni e che farà conoscere al lettore il Natale sotto un’altra luce.

Il libro è già disponibile in formato cartaceo tramite librerie o direttamente dal sito http://www.archeoares.it/product/lux-tenebris-antropologia-del-natale/

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da