17022018Headline:

”Ouvert la Nuit” L’arte si svela al buio

''Fashion Mood'' di Leonetta Gentili

Un grande spazio espositivo rivela un evento straordinario per gli amanti dell’arte… ma questa volta completamente al buio! “Ouvert la nuit – Festival des Lumières” è un progetto da vivere ed esplorare.

Il buio, il mistero, l’arte si intrecciano in un’unica mostra che ci ospita nel grande universo di Villa Medici, a Roma. Tra contrasti di luce e buio si può scoprire un mondo misterioso e ricco di creatività.

Si entra in uno spettacolare scenario dove un fitta nebbia si mimetizza in un ambiente affascinante e oscuro. Emozioni e poesia si confondono con la notte e con suoni coinvolgenti.

La mostra è dal venerdì alla domenica ed è iniziata il 16 dicembre 2017 per concludersi il 28 gennaio 2018. Il giardino si trasforma in un  labirinto intrigante dove 17 artisti si mostrano ai nostri occhi.

Tra i principali: Rosa BarbaCamille BlatrixChristian BoltanskiNina Canell & Robin WatkinsMaurizio Cattelan, Trisha DonnellyJimmie DurhamElmgreen & DragsetFélix González-Torres, Douglas GordonJoan JonasHassan Khan, Lee MingweiFrançois Morellet  e Otobong Nkanga.

Diversi artisti di fama internazionale, l’atmosfera incantata, sedici carrè e l’ambientazione di Villa Medici si intrecciano per donarci un evento fuori dal comune, coinvolgente e sensazionale.

Per la prima volta l’Accademia di Francia a Roma apre le sue porte di notte per un’iniziativa a cura di Chiara Parisi. L’intento è quello di creare un nuovo format di installazioni temporanee.

“Ouvert la nuit” è solo la prima di un lungo ciclo di esposizioni notturne all’interno del “Festival des Lumieres” per rivelare a tutti i visitatori i segreti e le bellezze di Villa Medici.

“Ouvert la nuit sarà una passeggiata notturna per incontrare, sotto le luci, la creazione contemporanea” questo il commento della direttrice dell’Accademia di Francia a Roma Muriel Mayette-Holtz.

E aggiunge “un progetto che ritroveremo ogni anno e che permetterà di scoprire ogni volta un nuovo volto dei giardini di Villa Medici”.

Il buio e la luce non sono mai stati così vicini e ci regalano sensazioni di paura, fascino, bellezza, sogno e irrealtà. Un contrasto interessante che si trasforma in unione e desiderio di scoperta.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da