21082018Headline:

Leoni, continua la striscia positiva

Un pareggio con il Celleno, non soddisfacente ma comunque utile

Finisce con un pareggio la partita dei Leoni 1908 a Celleno. Nonostante infortuni e squalifiche, un punto è tornato a casa. E con esso il dodicesimo risultato utile consecutivo: ”Noi, vista la rosa cortissima, con solo due cambi, abbiamo provato ad inserire un altro attaccante ma ci siamo scoperti inevitabilmente ai contropiedi avversari. – commenta mister Mancini – L’inizio dei miei non è stato male, abbiamo avuto sui piedi di Dottori la grande palla del vantaggio e con Gentili un’altra grande occasione ma ci siamo scoperti e abbiamo concesso al Celleno almeno due nitide palle gol arrivate da altrettanti conteopiedi. Ci siamo disuniti alla ricerca dei 3 punti e non abbiamo giocato da squadra. Ognuno ha giocato per sè e siamo stati confusionari e non abbiamo coperto il campo in modo equilibrato. Alla fine un punto conquistato su un campo difficile contro un celleno che ha disputato la gara dell’anno. Complimenti a loro ma anche ai miei che arrivano al 12° risultato utile consecutivo e tengono il 3° posto in solitaria”.

Ma tornando alla partita. Poche azioni clamorose con due goal, uno per parte, che sono arrivati entrambi su punizione: ”Il vantaggio locale è stato immediato. Punizione dai 32 metri: la respinta corta di Capone ha messo la palla sui piedi di un avversario che con un tap-in facile facile ha fatto l’1-0. L’errore è evidente ma siamo stati poco reattivi sulla seconda palla. Subito, però, una bella reazione dei Leoni che ha portato all’immediato pareggio. Punizione dai 25 metri defilata sulla destra: Rondini con il mancino batte il portiere locale anche lui non esente da colpe”.

Da cancellare, invece, il primo tempo non soddisfacente: ”Noi lenti ed impacciati e il Celleno che si affida solo ai lanci lunghi a scavalcare il centrocampo. Da sottolineare anche un clamoroso calcio di rigore non assegnato ai miei ragazzi. Vista la brutta partita giocata dai miei evito di commentare un episodio limpido che ci avrebbe dato la possibilità di andare dal dischetto”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da