17102018Headline:

Il teatro comunale avrà il nome di Luchetti

Si terrà il 17 marzo a Tuscania la cerimonia di intitolazione della struttura al tenore scomparso nel 2012

TuscaniaSi terrà il 17 marzo prossimo a Tuscania la cerimonia di intitolazione del teatro comunale al tenore Veriano Luchetti. Questo evento vuole essere un omaggio e un riconoscimento alla celebre voce e alla stimata personalità del tenore scomparso nel 2012. 

Veriano Luchetti non è stato solo un grande artista ma anche il fondatore assieme a Mietta Sighele del concorso lirico internazionale “Riccardo Zandonai”. Un sodalizio nella vita privata e nell’arte, che ha portato, tra le altre cose, alla ribalta Musica Riva, una rassegna divenuta con loro un Festival riconosciuto a livello internazionale.

Veriano Luchetti iniziò ad affermarsi dopo uno strepitoso debutto nella parte di Vasco da Gama ne “L’Africana” di Meyerbeer, eseguita sotto la bacchetta di Muti nel 1971 nel Maggio Musicale Fiorentino: da quel momento divenne il tenore prediletto del famoso direttore d’orchestra, per almeno un ventennio. Ma la carriera di Veriano Luchetti, fu una vera e propria scalata verso mete eccezionali, tra cui il Macbeth e il Simon Boccanegra alla Scala con l’abbinata Abbado-Strehler, diventando al contempo un esecutore d’eccezione della Messa da Requiem di Verdi con grandi nomi quali: Solti, Giulini, Prêtre e i già citati Abbado e Muti. Ha cantato ininterrottamente per una quarantina d’anni nei maggiori palcoscenici italiani ed internazionali: Metropolitan di New York, Covent Garden di Londra, Opéra di Parigi e Staatsoper di Vienna. 

Doverosa e sentitamente vera, l’intitolazione del teatro comunale di Tuscania a Veriano Luchetti, è stata accolta con gioia dal comune viterbese e l’intera giunta. 

Nelle parole del sindaco Fabio Bartolacci: “Questo evento rappresenta un’occasione preziosa per ricordare e commemorare un nostro concittadino che ha portato alto nel mondo il nome dell’arte e di Tuscania”. 

L’evento si articolerà come segue: 

– Ore 17.30 presso il Teatro comunale, cerimonia pubblica di intitolazione a Veriano Luchetti, con la partecipazione delle più alte cariche locali;

– Ore 20.30 Messa da Requiem presso la Basilica di San Pietro eseguita dalla Sinapsi Opera Orchestra & Choir con solisti di chiara fama e la direzione del Maestro e amico Isaac Karabtchevsky, personalità di spicco nel panorama della musica internazionale. 

I cantanti che si esibiranno saranno:

Tamara Kalinkina, soprano 

Celeste Bang, mezzosoprano 

James Lee, tenore 

Mirco Palazzi, basso 

Kalinkina, Bang e Palazzi sono stati tutti vincitori negli ultimi anni del primo premio al concorso lirico internazionale “Riccardo Zandonai”. Lee, giovane talento sudcoreano, invece, si è già contraddistinto al pubblico vincendo numerose competizioni in tutto il mondo. Tutti e quattro i solisti sono attualmente ospiti nei più grandi teatri internazionali. Il maestro del coro sarà Massimo Fiocchi Malaspina. 

La Messa da Requiem di Giuseppe Verdi, cara al tenore, è stata scelta per commemorare l’imponenza della Basilica di San Pietro in Tuscania e la voce di Veriano Luchetti che sapeva interpretare e dare vita alle più celebri melodie. In quest’occasione più che mai, queste note sembreranno esprimere, ancora una volta, la passione, l’amore e il rispetto per il belcanto che in cuor suo Veriano curava e donava a tutti noi attraverso la sua voce. 

Timido e riservato, non ha cercato la popolarità ma solo il riconoscimento della sua arte, in primo luogo da parte di tutti gli appassionati e poi degli esperti che lo hanno consacrato come portavoce di quella seria professionalità priva di divismo oggi più che mai rara. Con questa cerimonia, vogliamo celebrarlo ed esprimergli tutto il nostro sentito ringraziamento per aver rappresentato il belcanto italiano pur restando la persona umile e vera che tutti abbiamo apprezzato nella sua lunga e brillante carriera.  

 

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da