21112019Headline:

Una proroga per Silvana e sua figlia

il giudice ha deciso per il 30 aprile

2018 sfrattoLa storia della signora Silvana e di sua figlia è ormai nota ai cittadini che si sono schierati dalla parte delle due donne. La ragazza, di 35 anni, convive da due, con una grave malattia: ipertensione polmonare arteriosa rara e degenerativa. Questa patologia, causata da una malformazione al cuore non operabile, la costringe a vivere con il sussidio dell’ossigeno per l’intero arco della giornata. Deambula grazie ad un motorino che le consente di trasportare la bombola, ma rischia di rimanere senza una casa.

Lo sfratto esecutivo del 9 marzo era stato rimandato proprio a questa mattina, ma il giudice nei giorni scorsi ha concesso una proroga a Silvana fino al 30 aprile. Una nuova data ultima che darà nuovamente del tempo alle inquiline per trovare una nuova sistemazione.

L’attuale abitazione è di proprietà di un’azienda che ne rivendica il possesso e l’affitto. La donna, rimasta vedova nel 2009, ha chiesto un aiuto per cercare un nuovo appoggio che rispecchi le caratteristiche essenziali per ospitare la figlia che la sua disabilità al 100% permanente. Il medico legale, nello scorso incontro, non diede l’autorizzazione allo sfratto a causa dell’impossibilità per la 35enne di essere trasportata e di rimanere senza alloggio. La nuova scadenza è una speranza per Silvana che segue la graduatoria ATER.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da