20052018Headline:

I clarinettisti della Egidi in trasferta a Roma

Venerdì 11 maggio. In visita al Quirinale poi brillante performance al concorso musicale "Visconti"

clarinettisti egidiAnche quest’anno i giovani clarinettisti della scuola media Egidi di Viterbo si sono misurati con il prestigioso concorso musicale nazionale “G. G.Visconti” giunto alla sua 26esima edizione. In una location pur non proprio consona allo scopo (forse quest’anno erano davvero tanti, troppi per essere ospitati nella bella – e dalla bella acustica – sala della chiesa evangelica di via Firenze?), lì dove le note “cadevano a terra” come ha commentato il maestro Silvio Capitoni, con compostezza e determinazione, nonostante la fatica, gli allievi hanno suonato in un’orchestra di diciotto elementi i brani ” Blues” di Boon e “Capriccio per clarinetti” di Grundman; il quartetto delle classi prime ha eseguito un “Minuetto dai cinque divertimenti” per due clarinetti e fagotto; sei solisti hanno presentato brani di Reger, Fauré, Lefevre, Finzi, Mozart, Clerisse e Truillard.

In attesa dei risultati della giuria, gli allievi hanno ripreso le loro quotidiane attività scolastiche in vista della conclusione di un anno di studi ricco di esperienze davvero formative oltre che emozionanti.

Particolarmente intensa è stata la giornata di venerdì, perché non capita tutti i giorni d’entrare nelle sale del palazzo del Quirinale. Grazie ai genitori degli allievi, sempre coinvolti con entusiasmo e parte attiva nell’organizzazione degli eventi, questa volta i ragazzi, prima della prova al Visconti, hanno visitato il piano nobile del Quirinale. Fra papi, re e regine, fra presidenti della repubblica ed affreschi di Pietro da Cortona, fra corazzieri e architetture del Maderna (e tanto altro ancora), i volontari del TCI hanno incantato, mostrando le bellezze dei saloni e raccontando storie. E di storia nel Quirinale ce n’è tanta. Così i nostri ragazzi hanno attraversato un pezzo di storia del loro Paese prima di recuperare la concentrazione per una prova importante nella costruzione della loro personale storia.

Come sempre il maestro Capitoni ha saputo donare, con professionalità mista a passione e creatività, una grande occasione di crescita ai suoi allievi, nonché una nota di prestigio alla scuola Egidi, sostenuta tra l’altro da una dirigente sempre pronta ad accogliere nuove proposte ed attenta al lavoro attivo dei suoi docenti.

Un grande augurio agli allievi dell’indirizzo di clarinetto e un in bocca al lupo per il prossimo concorso musicale che si terrà proprio nella loro scuola nei giorni dal 14 al 18 maggio (III° concorso provinciale musicale “Pietro Egidi”).

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da