24062018Headline:

I Sismici in concerto a Vetralla

Apriranno la 25° edizione di ''Fiori alla finestra e cene in cantina''

In occasione dell’evento, Fiori alla Finestre e Cene in Cantina, che si svolgerà tra le vie del borgo a Vetralla, nei weekend dal 8 al 10 e dal 15 al 17 Giugno, suonerà una band storica di locale la cui storia vale la pena ripercorrere: i SISMICI

Erano gli anni 60, a Vetralla imperversavano i veglioni al ‘Cinema Moderno’ organizzati dalla Società Sportiva, sono gli anni della musica ‘beat’, per emulazione delle grandi star nascono una miriade di piccoli complessi musicali. A Vetralla in quegli anni suonano ‘GLI SCOGLI’ che con la loro musica fanno da apripista al formarsi di nuovi gruppi, nascono cosi: ‘I DELUSI’, ‘I RIVALI’.

I SISMICI si formano nel 1968, sono i più giovani, l’età media è di 14 anni, le chitarre con cui iniziano a strimpellare musica se le sono costruite da soli copiando quelle mitiche dei ROKES, la sala prove è un classico per l’epoca: uno scantinato. Nati nello stesso quartiere di Vetralla ‘IL CAPISOTTO’, li unisce da sempre un legame di amicizia, sono:

NALDO il Paciocca alla chitarra;

GIANSANTE Totone alla batteria;

GIANFRANCO il Pitolo al basso;

FRANCESCO Calamita alla chitarra.

Dopo 40 anni di silenzio si sono ritrovati nel 2008 hanno ripreso a suonare senza pretese, ma con tanta voglia di divertirsi. Lo scorso anno (2017) è venuto a mancare uno dei fondatori del gruppo ‘Gianfranco’ personaggio unico per simpatia, disponibilità e partecipazione nell’organizzazione di eventi. La formazione attuale: VITTORIO FRANCESCO FRANCO NALDO PEPPINO ANTONIO VOCALIST MICHELA vi aspettano sabato 16 Giugno ore 22 in P.zza Vittorio Emanuele

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da