24062018Headline:

Alice Rohrwacher a Bolsena

Lunedì la regista al Multisala Moderno per presentare il suo film Lazzaro Felice

BOLSENA – Dalla Croisette alle rive del lago di Bolsena, è il viaggio di Alice Rohrwacher per la presentazione del suo film ‘Lazzaro Felice’.

Credere negli esseri umani. È questa la sensazione che si prova dopo aver visto l’ultima fatica della regista italiana, premiata al festival di Cannes per la miglior sceneggiatura.

Il film racconta la storia di Lazzaro, giovane contadino, puro e spontaneo, talmente tanto buono che tutti si approfittano di lui. Persino il suo migliore amico Tancredi, figlio della marchesa Alfonsina De Luna, sfrutta questa sconfinata bontà per i suoi piani da bambino viziato qual è.

È la storia di un’amicizia che ci riporta in un’epoca neanche troppo lontana, quando la schiavitù è già stata abolita da tempo ma tutti i personaggi della storia sono in effetti servi della marchesa.

Riuscirà Lazzaro, che è metaforicamente risorto dopo una migrazione dalla campagna verso la città, a portarsi dietro quella stessa sensibilità e amorevolezza e a infonderle alla comunità?

È un racconto surreale ma che si basa sulla realtà; è una fiaba rurale dove i protagonisti sono contadini, interpretati da attori non protagonisti, tutti provenienti dalla Tuscia; la prima parte del film infatti è stata girata tra Vetriolo (frazione di Bagnoregio) e Castel Giorgio, luoghi del cuore per la regista.

E dal tappeto rosso di Cannes il film, uscito nelle sale lo scorso 31 maggio, approda al Multisala Moderno di Bolsena lunedì 4 giugno alle ore 21:30.

Si apre così la stagione del Cinecastello, la kermesse cinematografica bolsenese che quest’anno vede come prima protagonista la regista Alice Rohrwacher, fresca di premiazione al Palais des Festivals et des Congrès. Con lei, alla proiezione della pellicola, saranno presenti anche altri interpreti del film.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da