17072018Headline:

La notte delle candele sbarca in Spagna

L'evento arriva in terra iberica per la terza volta

Il 22 giugno 2018 dalle 21:00 fino a notte inoltrata diecimila candele illumineranno il Comune di Ordino, nel Principato di Andorra per la terza edizione europea della “Nit D’Espelmes”, targata Notte delle Candele.
L’evento nasce nel 2007 a Vallerano, in provincia di Viterbo e dopo il grande successo riscontrato in Italia è da tre anni che questa manifestazione è stata esportata all’estero.
“Ho voluto e creduto nel progetto di esportare l’evento in Europa, pensando a una Notte delle Candele itinerante”, afferma Daniele Raggi, vice presidente dell’associazione “Piccole Serenate Notturne Notte delle Candele”.
“Il merito di questa evoluzione è anche di Laura Sanchez e dei miei compagni di avventura facenti parte dell’associazione che mi hanno sempre appoggiato in questa scelta”, continua Raggi.
Nel 2016 e nel 2017 è stato protagonista di questa manifestazione il borgo di Pals a Girona. Quest’anno sarà il Principato di Andorra che il 22 giugno 2018 si illuminerà di luce.
Ci saranno 5 spettacoli contemporaneamente che varieranno dalla musica dal vivo con gli artisti Sander Clasen e Roger Palomar, alla danza moderna di Joyce Fernandez e Marta Molins.
Itana e Nat intratterranno i visitatori invece con stupefacenti giochi di fuoco, mentre Gullem Tudó accompagnerà i visitatori in questo viaggio magico con delle note di Jazz.
Renderanno l’atmosfera surreale diverse istallazioni video.
Tantissimi stand sparsi per il paese permetteranno anche di mangiare e bere.
L’evento è totalmente gratuito.

A Vallerano l’appuntamento con la dodicesima edizione della NOTTE DELLE CANDELE è il 25 agosto.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da