16122018Headline:

La Sagra della Pecora raddoppia

Dopo il weekend che sta per concludersi, anche il 20, 21 e 22 luglio

Ancora qualche giorno e a Fabrica di Roma tornerà l’atteso appuntamento con la Sagra della Pecora.

Tantissime le novità di questa settima edizione, a partire dal raddoppio delle date.

Non più infatti un unico weekend per assaggiare le numerose specialità, ma due consecutivi: dal 13 al 15 e dal 20 al 22 luglio, decisione presa in seguito allo straordinario successo degli anni precedenti che ha registrato anche cinquemila persone in tre sere.

Tra le altre, originali new entry, l’introduzione del menù celiaco per soddisfare le esigenze degli intolleranti al glutine e l’imperdibile porchetta di pecora.

Non cambiano, invece il menù a prezzi popolari e gli sfiziosi arrosticini, di cui si sono moltiplicati gli stand di cottura, vista l’incredibile richiesta.

In menù, inoltre, pecora alla callara, alla brace e salsicce di pecora, maxi antipasto del pastore con oltre 20 prodotti, tra i quali il lonzino di pecora, gnocchi al castrato e all’amatriciana.

Il tutto servito ai tavoli, a prezzi altamente contenuti ed innaffiato da vini di produzione autoctona della Tuscia.

Ogni serata sarà allietata da musica live.

 

Previsti infine momenti di approfondimento delle tradizioni locali con Mastri Casari che daranno vita ad imperdibili dimostrazioni dell’arte della lavorazione del formaggio e della ricotta di pecora.

L’evento è organizzato dal Comitato Festeggiamenti di San Matteo e Giustino e patrocinato dal Comune di Fabrica.

Info e prenotazioni: 366 2356728 – scaren_78@yahoo.it

Pagina FB: https://www.facebook.com/SagradellapecoraFabricadiRoma/

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da