16122018Headline:

Erinna chiude…ma solo per l’estate

Pausa estiva per le volontarie del centro viterbese antiviolenza

Sole, caldo, pausa.

Le volontarie di Erinna si concedono una pausa dal 9 agosto al 7 settembre. Resta attiva la segreteria telefonica, anche durante la pausa non è escluso che chi chiama possa essere ricontattata.

Chiudiamo l’anno, come un anno scolastico, e vi informiamo degli accadimenti al Centro antiviolenza.

Da gennaio 2018 ad oggi abbiamo accolto e ascoltato n. 30 donne; sono state seguite, come sempre, tutte le donne che negli anni precedenti hanno avviato il percorso di uscita dalla violenza.

A maggio Erinna ha chiuso la casa rifugio a indirizzo protetto che aveva aperto nel 2013 con i Finanziamento governativo. Dal 2015, con la fine del progetto “Tana libera Tutte”, non ci sono stati finanziamenti per poter mantenere la Casa rifugio, in base al fatto che la Regione Lazio ha considerato il Centro antiviolenza Erinna – ormai storico – non includibile nella mappatura dei Centri antiviolenza del Lazio. Erinna non ha una convenzione con un ente locale e questo discrimina il Centro e il lavoro portato avanti da vent’anni. Nonostante questo Erinna ha continuato a seguire le ospiti in Casa rifugio fino ad aprile 2018, poiché erano ancora in percorso di uscita dalla violenza, fino al raggiungimento dell’autonomia.

Erinna è riuscita a fare fronte a questo impegno grazie al sostegno di fondazioni private: Carivit, Charlemagne, Prosolidar e alle preziose sottoscrizioni di privati e dell’associazione “Viterbo con Amore”.

Dal mese di gennaio 2018 Erinna attende l’avvio dei progetti “Penelope” e “Fenice” come partner del Comune di Viterbo. I progetti sono stati finanziati dalla Regione – bando 2017 per enti locali -. A tutt’oggi non abbiamo notizia a riguardo. Il Centro antiviolenza Erinna ha continuato la sua attività normalmente, nonostante l’assenza di sostegno economico, mentre non è in condizione di attivare la nuova casa rifugio, come da progetti.

Oltre alle varie attività svolte durante l’anno – eventi, corsi di cultura di genere, corsi e percorsi di formazione – l’8 agosto Erinna conclude questa parte dell’anno con un importante incontro formativo, un gruppo di ragazze provenienti da paesi europei hanno scelto di visitare il Centro antiviolenza Erinna e di avere uno scambio rispetto alle questioni di genere.

Il nostro obiettivo è sempre quello di non esistere, ma non perché l’indifferenza e la superficialità fanno mancare il supporto economico che viene con allegrezza annunciato; vorremmo non esistere perché la violenza sulle donne e sui minori sia sconfitta da una cultura degna e rispettosa delle differenze.

Che sia un periodo estivo di recupero delle energie, di rilassatezza e di gioia per tutte e per tutti.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da