15112018Headline:

Furto e spaccio di droga i reati più ”gettonati” nella Tuscia

Infodata: il numero di denunce e arresti risulta inferiore alla media nazionale

VITERBO – Furto e spaccio di stupefacenti, sono questi i maggiori reati che avvengono in provincia di Viterbo.

Lo rende noto Infodata, il data blog de Il sole 24 ore, che ha analizzato i dati messi a disposizione dall’Istat e ha pubblicato una mappa dei reati che creano maggiore allarme sociale in Italia.

Un tema caldissimo, oggetto di una campagna elettorale incessante da parte di determinate forze politiche. Lo studio ha preso in esame le persone denunciate e arrestate in ogni provincia per i reati di furto, furto in abitazione, rapina, rapina in abitazione e ”stupefacenti” ogni 10mila abitanti. Il periodo di riferimento è l’anno 2016.

Da quello che emerge, nella Tuscia il reato con il maggiore tasso di denunce e arresti è il furto, che si attesta a 13,35. Un dato che è sotto la media nazionale (19,2) e inferiore a quello delle vicine province di Terni (14,85), Rieti (18,87), Siena (20,12) e Roma (20,14).

A sorpresa, la provincia italiana con il tasso più alto di denunce e arresti è quella di Verbano-Cusio-Ossola (37,33), mentre quella con il tasso più basso è Caserta (9,1).

”Non necessariamente – specifica Infodata – il territorio in cui si commette un reato e quello nel quale ci si vede mettere le manette ai polsi debbono coincidere”.

Per quanto riguarda i reati legati allo spaccio di droga, il Lazio è la regione con il maggior numero di persone denunciate e arrestate (15,062 ogni 10mila residenti).

La media nazionale si attesta a 10,3; la Tuscia poco al di sotto, a 9,31. Meglio sicuramente delle province di Roma (16,93), Frosinone (12,21), Perugia (11,17) e Terni (9,60). Peggio però di quelle di Rieti (7,43) e Siena (6,37).

La provincia con il tasso più alto a livello nazionale è quella di Catanzaro (21,25), mentre all’opposto troviamo quella di Treviso (3,3).

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da