19122018Headline:

Sta per tornare il Mini Festival di Viterbo

Aperte le iscrizioni per il concorso canoro dedicato a bambini e ragazzi

Il Mini Festival di Viterbo – concorso canoro per bambini/e e ragazzi/e che, con un pizzico di orgoglio, può essere considerato un po’ il fratello maggiore di tutti gli altri concorsi similari che, negli ultimi anni, stanno proliferando in tutta Italia – entra nel suo terzo decennio di attività.

Non ci è bastato veder muovere i primi passi artistici ad Anna Tatangelo, Antonio Poli, Alina, ecc…. vogliamo continuare ad essere orgogliosi dei nostri giovani talenti, di quelli del passato e di quelli che verranno.

Si conferma la formula vincente dello scorso anno: due serate di semi finale più la finale, in tre giornate consecutive, precisamente il 29 e 30 novembre ed il 1 dicembre 2018.

La location sarà sempre Viterbo, più specificamente la Sala Polivalente della Sacra Famiglia, che si è dimostrata adattissima ad eventi del genere.

Due anni orsono, dopo troppi anni di assenza, il Mini Festival di Viterbo è tornato a casa e, dato che ci si sta bene ci resta.

Come il solito, l’organizzazione è a cura dell’Associazione ”Omniarts”, con il patrocinio ed il contributo del Comune di Viterbo.

Anche stavolta il Mini Festival diventerà promotore di solidarietà, in quanto farà parte delle manifestazioni promosse da ”Viterbo con Amore”; inoltre, rafforzerà la sua collaborazione pluriennale con il ”Tuscia in Jazz Festival”, il Premio Nazionale ”Eleonora Lavore” e la ”Rovers Music Production”, dando il benvenuto all’Accademia ”Why Not”.

Circa 40 bambini/e e ragazzi/e, d’età compresa tra i 6 ed i 20 anni e provenienti da Viterbo, da paesi della provincia ed oltre, hanno partecipato alla passata edizione, i cui vincitori sono stati:

Cat. 6-11 anni: Sofia Biordi (10 anni, Tuscania), con il brano ”Parte del tuo mondo” (col. son. ”La Sirenetta”);

Cat. 12-15 anni: Mariarosa Bruni (14 anni, Artena), con il brano ”Notturno’ (M. Martini);

Cat. 16-20 anni: Gian Marco Piccini (20 anni, Blera), con il brano ”Costruire” (N. Fabi).

Fino al 10 novembre 2018 sarà possibile iscriversi al Mini Festival; basterà inviare una e-mail a minifestivaldiviterbo@gmail.com – indicando i propri dati (nome e cognome, residenza, data di nascita e numero di telefono) ed il brano da cantare – o telefonare ai numeri 327/2211332 – 328/7188646; le audizioni si terranno a metà novembre p.v..

I partecipanti saranno, ovviamente, giudicati da una giuria di assoluta qualità che quest’anno – data l’assenza, per motivi artistici, del tenore viterbese Antonio Poli che, ormai, è considerato il talento lirico in più forte ascesa in Europa e nel mondo – avrà una ”doppia presidenza”.

Per le semi finali, ci sarà Pietro Bevilacqua, Semiologo della musica, membro delle giurie della stampa e della critica al Festival di Sanremo, dal 1983…

… In finale, avremo l’onore di avere con noi il M° Enzo Campagnoli, Premio di Stato tra le personalità Europee 2016 come Direttore d’Orchestra dell’anno, insegnante ad ”Amici”, Direttore d’Orchestra al Festival di Sanremo, Presidente di Giuria ad ”Area Sanremo 2018/19”, direzione del coro polifonico e dell’orchestra sinfonica di Asti in occasione dell’Independence Day, ad Orvieto, con Serena Autieri, Sergio Sylvestre e Andrea Bocelli, dirigendo la suite di John Williams ”Star wars”.

Oltre ad un simpatico omaggio per tutti i partecipanti ed ai premi – con l’esclusivo logo del Mini Festival – per i primi tre classificati di ogni categoria (cat. 1 per i nati tra il 2007 e il 2012, cat. 2 per i nati tra il 2003 e il 2006, cat. 3 per i nati tra il 1998 e il 2002), i vincitori di ogni singola categoria avranno la possibilità di incidere un CD demo presso la Rovers Music Production.

Come è meglio specificato nel regolamento – di cui sarà possibile prendere visione collegandosi alla pagina Facebook @minifestivaldiviterbo, magari apponendo anche il like – per i vincitori ci saranno la Master Class di canto di primavera – che sarà organizzata avvalendosi di professionisti ed artisti di provata esperienza – i corsi formativi del Tuscia in Jazz Festival, il Premio Nazionale ”Eleonora Lavore” ed il concorso ”Lasciatemi cantare”, dell’Accademia ”Why not”!

Ormai non passa settimana senza che qualche nostra/o giovane amica/o non ci dia qualche gradita sorpresa mediatica, la qualità dei partecipanti cresce ogni anno di più, in molti hanno iniziato anche a scrivere canzoni in proprio, hanno cominciato a partecipare anche coloro che hanno già avuto un debutto televisivo… insomma, sono aperte le iscrizioni al Mini Festival di Viterbo!

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da