21092020Headline:

Unitalsi, il vescovo guiderà il pellegrinaggio a Lourdes

Mons. Lino Fumagalli accompagnerà i quasi mille fedeli nel viaggio

Sarà il Vescovo di Viterbo Mons. Lino Fumagalli, con trenta sacerdoti e quasi mille fedeli a guidare il pellegrinaggio regionale del Lazio a Lourdes insieme al presidente regionale Unitalsi Preziosa Terrinoni.

Un pellegrinaggio che arriva a conclusione di un anno intenso di attività per l’U.N.I.T.A.L.S.I. (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali) e si colloca all’interno dell’anno in cui il Santuario di Nostra Signora di Lourdes (Francia) festeggia i 160 anni dalle apparizioni della Madonna a Santa Bernardette.

In partenza da tutta la regione il treno bianco e due aerei con circa mille persone, fra questi i malati e i disabili delle varie case di cura del viterbese e della regione, i volontari dell’Unitalsi, trenta sacerdoti, quindici medici volontari per assistere tutto il personale. Sarà una settimana intensa di preghiera e di emozioni. Ricco il programma dei momenti celebrativi e delle iniziative: dalla messa internazionale alla processione aux flambeaux, dalla processione eucaristica alla messa nella grotta delle apparizioni. Inoltre la possibilità di celebrare la via crucis in notturna, il bagno nelle piscine e i luoghi delle apparizioni.

“Durante il pellegrinaggio – spiega il Presidente della Sezione Romana Laziale Preziosa Terrinoni – i partecipanti al pellegrinaggio, sia i pellegrini che i nostri fratelli disabili, saranno sempre accompagnati dai nostri volontari con il compito di far vivere una meravigliosa esperienza di fede e di servizio per gli altri”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da