13112018Headline:

Il tour de force inizia dalla Sicula Leonzio

Viterbese che torna al Rocchi per cancellare la sconfitta e iniziare a recuperare

Questa sera, allo stadio Rocchi, si recupera la prima giornata di campionato. Si entra nel vivo di un calendario fitto di appuntamenti. Nella città dei Papi arriva la Sicula Leonzio: arriva la partita da cui tutto ebbe inizio. Quel ‘gioco o non gioco’, che lasciò due società in sospeso a settembre, torna in scena e questa volta avrà un fischio d’inizio in programma alle 20.30. Con il pensiero all’udienza del Tar, in programma poche ore prima, che discuterà della riammissione della Virtus Entella in serie B e del conseguente spostamento della Viterbese nel girone A al posto dei liguri.

Una somma di situazioni che non lascia immaginare l’atmosfera che ci sarà tra le mura amiche dei gialloblu. In panchina Giovanni Lopez che forse restituirà il suo spazio a Luca Baldassin, grande escluso dell’undici iniziale contro il Rieti che ha espugnato il Rocchi. Il match di sabato sera non si è chiuso nel migliore dei modi, sconfitta a parte, l’allenatore ha dovuto interrompere la propria conferenza stampa per fare una disamina con la società degli errori commessi. La delusione è stata palese sui volti dei tifosi e della dirigenza che credeva in un esordio migliore.

Con la Sicula Leonzio si volta pagina: i siciliani, con 14 punti, sono al sesto posto in classifica. Quattro vittorie, due pareggi e tre sconfitte per la formazione di Paolo Bianco che, sabato, ha vinto in trasferta con la Paganese. In campo, con i siciliani, anche una vecchia conoscenza dei Camilli: Francesco Marano. Il centrocampista ha salutato la Viterbese nel 2017 lasciando un ottimo ricordo.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da