23032019Headline:

Vendono su Facebook attrezzi rubati, 3 stranieri denunciati per ricettazione

Scoperti dai dipendenti dell'azienda viterbese che aveva subito il furto

Rubano attrezzi da giardinaggio e poi li rivendono su Facebook. Ma purtroppo per loro gli ultimi acquirenti sono due dipendenti della ditta che aveva subito il furto insieme ai carabinieri. Finisce così, con una denuncia per ricettazione, il ”business” illegale di tre cittadini stranieri, due residenti nel Viterbese e uno nel Comune di Manciano (Grosseto).

I fatti risalgono a qualche giorno fa quando due dipendenti di una ditta dell’Alta Tuscia, che opera nel settore delle manutenzioni del verde, si sono imbattuti per caso in una delle tante pagine Facebook di compravendita di oggetti vari. Tra i diversi annunci, uno coglie subito la loro attenzione. Sulla foto postata comparivano attrezzi da giardinaggio in vendita, ma non attrezzi qualunque bensì gli stessi che erano stati rubati nel febbraio scorso dall’azienda viterbese per la quale lavorano.

I due hanno quindi deciso di mettersi immediatamente in contatto con l’autore dell’annuncio che, ovviamente, si è presentato molto disponibile nel voler vendere gli oggetti da giardinaggio visibili dalla foto pubblicata su Facebook.

Fissato quindi l’incontro in una zona agricola del Comune di Manciano, dove tutta la refurtiva era nascosta, gli scaltri dipendenti si sono recati sul posto, ma non da soli. Con loro infatti, per cogliere il ladro in flagrante, i carabinieri delle stazioni di Manciano e Pitigliano. I militari hanno così potuto assistere alla trattativa della vendita della refurtiva e poi hanno proceduto ad una attenta perquisizione durante la quale sono stati ritrovati i diversi oggetti rubati alla ditta dell’Alta Tuscia.

Dalle successive indagini è stato possibile inoltre individuare i due complici dell’uomo, entrambi stranieri e residenti nel Viterbese. Tutti e tre sono stati quindi denunciati all’autorità giudiziaria per ricettazione. Gli oggetti rubati, invece, sono tornati nella ditta del legittimo proprietario.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da