12042021Headline:

Bottigliate in un parcheggio, condannato

Il giovane aggressore avrebbe colpito un coetaneo spedendolo in ospedale

Prese a bottigliate un suo coetaneo nel parcheggio di un supermercato nel quartiere Santa Lucia, condannato.

4 mesi di reclusione, con pena sospesa, la decisione del giudice Giacomo Autizi a carico del giovane finito in manette lo scorso 27 aprile: a bloccarlo all’esterno di un noto supermercato di articoli di bricolage gli uomini della squadra mobile.

Secondo la ricostruzione della vittima, sposata dalla Procura e dallo stesso tribunale viterbese, il giovane avrebbe aggredito un ragazzo senegalese, prendendolo a bottigliate in faccia e spedendolo poi in ospedale.

Alla base del diverbio, sfociato in aggressione, motivi presumibilmente legati ad un debito per droga e ad un mancato accordo su un precedente episodio di spaccio.

Ieri la discussione del rito abbreviato a cui il giovane imputato aveva chiesto di essere ammesso, all’indomani della convalida dell’arresto: assistito dall’avvocato Matteo Moriggi, non si è presentato in aula per la lettura della sentenza.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da