20032019Headline:

Colleziona decine di multe in pochi mesi con la Smart sottratta alla madre

E' di Tarquinia l'uomo più sanzionato dalla polizia locale di Velletri

TARQUINIA – In pochi mesi ha collezionato decine e decine di sanzioni. È di Tarquinia e ha 40 anni l’uomo più multato dalla polizia locale di Velletri, città nella quale si è trasferito da qualche mese. Irrintracciabile perché la sua residenza risultava essere ancora nella Tuscia, ma a seguito delle indagini individuato e fermato dagli agenti e di nuovo multato.

Il 40enne, a bordo di una Smart, ha infatti commesso molte infrazioni nel comune veliterno tanto da avere a suo carico decine e decine di multe e verbali per varie trasgressioni al codice della strada. Era persino emerso che l’auto su cui viaggiava fosse priva di polizza assicurativa.

Non è stato facile per gli agenti della polizia locale di Velletri rintracciare l’uomo: quando si sono messi sulle sue tracce infatti il 40enne risultava risiedere ancora a Tarquinia nonostante si fosse trasferito e frequentasse la città dei Castelli Romani da qualche mese. Grazie alle scrupolose indagini, dirette dal comandante Maurizio Santarcangelo e coordinate dal commissario Carlo Lenci, il tarquiniese è stato fermato proprio mentre era a bordo della Smart al centro storico di Velletri lo scorso sabato pomeriggio.

È scattato immediatamente il sequestro dell’auto per mancanza di copertura assicurativa e al 40enne è stata elevata un’ulteriore sanzione di circa 850 euro per transito senza polizza. Ma non è finita qui. Infatti, dopo successivi controlli, è emerso che sulla Smart da lui utilizzata gravava una denuncia per perdita di possesso sporta da una donna anziana presso il commissariato di Civitavecchia.

Quella donna si è scoperta essere la madre del 40enne tarquiniese che stava utilizzando da oltre un anno la macchina senza avere l’autorizzazione della legittima proprietaria del mezzo. La Smart dunque verrà restituita alla madre dell’uomo più multato di Velletri non prima, però, di essere messa in regola con le disposizioni assicurative.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da