11122018Headline:

Sotto il Duomo di Viterbo scoperti un tempio e una chiesa primitiva

Straordinarie rivelazioni archeologiche: ''Stiamo passando dal mito alla realtà''

Straordinarie scoperte sotto il Duomo di Viterbo: mura antiche, cripte e cunicoli sotterranei e forse, tra le rovine, potrebbe trovarsi anche la tomba perduta di Papa Alessandro IV.

”Stiamo passando dal mito alla realtà”. Così sintetizza i risultati dei suoi studi lo storico e archeologo professor Alberto Pichardo Gallardo, da circa 10 anni impegnato nel capoluogo della Tuscia prima come ricercatore universitario poi a servizio della curia diocesana. Il suo scopo ultimo, quello di ritrovare la misteriosa tomba di Papa Alessandro IV nascosta 757 anni fa per paura che potesse essere saccheggiata dai suoi nemici, lo ha condotto ad esplorare e scoprire anche molto altro sulla storia e sull’archeologia di Viterbo.

Rivelazioni di grande valore proprio come la scoperta della presenza di mura antiche e cunicoli sotterranei al di sotto del pavimento della Cattedrale di San Lorenzo, sita nell’omonima piazza del centro storico della città.

”Si potrebbe trattare – spiega Alberto Pichardo – delle rovine dell’antico Tempio di Ercole e della chiesa primitiva, risalente al VII secolo dedicata proprio a San Lorenzo, sui quali edifici è stato eretto il Duomo che oggi noi vediamo. Se fino a poco tempo fa, solamente i documenti storici raccontavano, come fosse una leggenda, le origini della Cattedrale, ora ne potremo avere la certezza. Questa scoperta straordinaria consente infatti di passare dal mito alla realtà”.

Tuttavia le rovine delle mura antiche non sono state ancora ”toccate con mano”. Infatti gli scavi al di sotto della chiesa non possono essere effettuati perché, grazie alle prospezioni geofisiche, le stesse che hanno consentito di scoprire il Tempio di Ercole e la chiesa primitiva, hanno rilevato una instabilità strutturale del Duomo. Fino a che l’edificio non verrà ristrutturato e messo in sicurezza, Alberto Pichardo e la sua squadra stanno lavorando per cercare i fondi a questo scopo, gli scavi non potranno essere effettuati.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da