22012019Headline:

Centro storico trasformato in laboratorio

Il masterplan per la riqualificazione e rigenerazione di Viterbo al Premio Gubbio

VITERBO – Il centro storico di Viterbo diventa una città-laboratorio. Da una parte la grande e quasi rara bellezza di edifici, vicoli e piazze di origine Medievale, dall’altra le grandi difficoltà di una città che soffre per il problema parcheggi, per le strutture abbandonate e per i negozi sempre più in crisi e in bilico tra il guadagno e la chiusura. È su questi argomenti che si è concentrato il masterplan per il centro storico di Viterbo che ha ottenuto, lo scorso 30 novembre, un importante riconoscimento: la ”Menzione d’onore” alla decima edizione del Premio Gubbio.

L’evento, organizzato dall’associazione nazionale centri storico-artistici, dal Comune umbro e sostenuto dalla Cassa di Risparmio di Perugia, a cadenza triennale premia le iniziative e i progetti migliori che mirano a riqualificare, rigenerare e al riuso fisico, economico e sociale dei centri storici delle città. Ed è stato proprio questo lo scopo della task force del Dipartimento di architettura e progetto della Sapienza, coordinata dall’architetto Orazio Carpenzano, che ha lavorato a Viterbo per due anni, dal 2016 allo scorso settembre, coinvolgendo i rappresentanti di tutte le categorie, compresi studiosi e ricercatori.

La città è stata così trasformata in un laboratorio per ”indicare all’amministrazione viterbese – spiega l’architetto Carpenzano al Corriere della Sera – quali sono i problemi del centro, ridefinirli in ordine gerarchico ed elaborare strategie che riguardano la storia, il restauro e il futuro”.

Il masterplan per il centro storico di Viterbo ha dato come frutto anche un libro intitolato proprio ”Per la città di Viterbo”, a cura di Paolo Marcoaldi, presentato lo scorso 25 settembre nella sala regia di Palazzo dei Priori.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da