04072020Headline:

Mettono a segno due furti in un’ora

Nel mirino della piccola banda i supermercati, incastrati dalle telecamere

SUTRI – Due furti messi a segno in poco più di un’ora e per un piccolo gruppo di nomadi scattano le manette e la denuncia. Poi il processo penale.

Nel mirino dei ladruncoli, tutti originari dell’Europa dell’Est, due grandi supermercati di Monterosi e Sutri: approfittando delle corsie piene di gente e delle grandi borse a disposizione, le due donne aiutate da un ragazzo avrebbero nascosto ogni tipo di genere alimentare e poi si sarebbero date alla fuga a bordo di una nuovissima auto nera di grossa cilindrata. Da Monterosi, direzioni Sutri, per mettere a segno il secondo colpo della giornata.

Nascosta la merce sotto la ruota di scorta nel portabagagli dell’auto, i tre sarebbero quindi entrati nel nuovo supermercato. Anche qui, razzia di carne, pesce, alcol e cibo di ogni genere. Per un valore totale di oltre 200 euro.

Peccato che la scaltrezza e la fortuna del primo colpo non abbiano trovato replica: beccati dal direttore a nascondere la merce sotto i vestiti e nelle borse sono stati fermati e assicurati alle autorità.

A seguito dei controlli e della perquisizione della macchina, sono stati ritrovati anche i prodotti sottratti pochi minuti prima a Monterosi.

”Per avere certezza che gli autori del furto iniziale fossero proprio quei tre rom abbiamo dovuto visionare le telecamere di videosorveglianza – ha spiegato un maresciallo dei Carabinieri – nessuno infatti al momento si era accorto di nulla”.

Sono stati condannati tutti a 7 mesi di reclusione e a 200 euro di condanna. Per una di loro, l’unica incensurata del gruppo, il giudice ha disposto la sospensione della pena.

 

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da