22012019Headline:

Nella calza musei gratis per tutti

In occasione dell'Epifania si rinnova il consueto appuntamento con l’arte e la cultura

VITERBO – E se è vero che l’Epifania ogni festa si porta via, è altrettanto raro che la Befana se ne vada senza lasciare alcun regalo. Ed ecco allora servita per turisti e curiosi la giornata perfetta da trascorrere all’insegna dell’arte e della cultura.

Anche per questo 2019 si rinnova, infatti, il consueto appuntamento ”Domeniche al Museo” con oltre 480 poli aperti gratuitamente in tutto lo stivale, compresa la Tuscia.

Ad aprire le porte a costo zero saranno i principali e più famosi poli culturali della provincia, a partire da Villa Lante a Bagnaia con i suoi fantastici giardini. Ma non solo: sarà possibile visitare, senza alcuna prenotazione e alcun biglietti, Palazzo Farnese a Caprarola, Palazzo Altieri a Oriolo Romano, la Necropoli dei Monterozzi a Tarquinia, il museo archeologico nazionale di Tuscania, il museo archeologico nazionale di Tarquinia, il museo nazionale etrusco Rocca Albornoz di Viterbo, il museo archeologico di Vulci a Canino, quello dell’Agro Falisco, ospitato nel Forte Sangallo a Civita Castellana, il santuario Madonna della Quercia a Viterbo, la Necropoli Madonna dell’Olivo a Tuscania, l’area archeologica Antica città di Ferento a Viterbo, l’anfiteatro romano di Sutri e l’area archeologica di Volsinii a Bolsena.

Il tutto a costo zero: biglietterie chiuse, ma porte aperte, spalancate per chiunque vorrà tuffarsi nel passato alla scoperta delle meraviglie del nostro paese.

Quest’Epifania, che coincide perfettamente con la prima domenica del mese di gennaio, potrà trasformarsi in una giornata all’insegna dell’arte e della cultura, da trascorrere tra gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da