23082019Headline:

Dallo studio al dibattito all’Unitus per ”Formare i formatori”

Il convegno il 28 e il 29 maggio all'Auditorio di S.Maria in Gradi

‘FORMARE AL CAMBIAMENTO Contributi dalle comunità di pratica’ è il titolo di un evento che si svolgerà all’UNITUS il 28 e 29 maggio all’Auditorium di S.Maria in Gradi patrocinato dai USR Lazio AT Viterbo. E’ stato organizzato in collaborazione con: RUIAP – Rete Università Italiane per l’Apprendimento Permanente. INDIRE – Istituto Nazionale di Documentazione Innovazione e Ricerca Educativa. AIF Lazio – Associazione Italiana Formatori. FEDERLAZIO- Viterbo Associazione Piccole e Medie Imprese del Lazio. AIEMS – Associazione Italiana di Epistemologia e metodologia sistemiche. CONSULTA STUDENTESCA DI VITERBO, CPS VT, in collaborazione con USR Lazio AT Viterbo. AMBITI TERRITORIALI SCOLASTICI della provincia di Viterbo. CPIA Interprovinciale ‘G. Foti’ (Centro per l’Istruzione degli adulti) e CR&S (Centro ricerca e Sviluppo) Lazio. RETE NAZIONALE dei Centri Regionali di Ricerca, Sperimentazione e Sviluppo per l’Istruzione degli Adulti. TRAILab – Laboratorio di ricerca interdisciplinare dell’Università Cattolica di Milano. L’evento costituisce un’occasione di incontro e confronto tra soggetti formatori locali e nazionali in prospettiva di incrementare la partecipazione al network del Polo-Formatori, già costituito da Unitus-Viterbo con accordo sottoscritto dal primo nucleo locale (Polo per la Formazione dei formatori – maggio 2018: Unitus, Scuole capofila ambiti scolastici provinciali, USR Lazio-AT Viterbo, Cpia interprovinciale ‘G. Foti’ Viterbo) e promuovere progetti pilota per l’apprendimento e la formazione di comunità.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da