22102020Headline:

In casa con 25 grammi di hashish, patteggia in tribunale

Il giudice ha condannato il giovane pusher a otto mesi di reclusione

Ha patteggiato il 24enne italiano arrestato mercoledì pomeriggio dai carabinieri per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Il giovane era stato fermato al Murialdo dai militari con addosso 1,15 grammi di hashish già divisi in dosi.

Gli uomini dell’Arma hanno inoltre rinvenuto durante la perquisizione nella sua abitazione in via Treviso altri 25 grammi di droga, insieme a tutto l’occorrente per tagliare e confezionare la sostanza. Secondo quanto è emerso dalle indagini, il giovane era solito spostarsi in trasferta per vendere hashish e marijuana ai suoi clienti, tra questi anche vari minorenni.

In particolare, gli inquirenti hanno accertato che uno di loro, non avendo i contanti per pagare, avrebbe consegnato al 24enne un orologio come pegno in garanzia. L’oggetto è stato rinvenuto nell’auto dello spacciatore ed è stata posto sotto sequestro. Ieri mattina il gip di Viterbo Elisabetta Massini ha convalidato l’arresto e ricevuta la richiesta di patteggiamento, ha condannato il giovane pusher a 8 mesi di reclusione, pena sospesa perché inferiore ai due anni.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da