15112019Headline:

Nasconde in casa antiche monete romane e frecce preistoriche

L'uomo è stato condannato e i reperti affidati al Ministero dei Beni Culturali

Nascondeva in casa antiche monete risalenti all’epoca romana e due cuspidi preistoriche, condannato a 4 mesi di reclusione e al pagamento di 400 euro di multa.

I reperti archeologici dall’immenso valore storico e culturale vennero ritrovati a Canino nel 2014 e per il loro proprietario scattò immediatamente la denuncia.

Ieri a distanza di cinque anni dal loro rinvenimento, per lui è arrivata la condanna: oltre ai 4 mesi e alla multa, il giudice Elisabetta Massini ha disposto la confisca degli oggetti, la cui provenienza sarebbe stata illecita dal momento che l’uomo ‘’li avrebbe nascosti sotto terra’’ per evitare di essere scoperto. Le sette monete romane e le due frecce verranno affidate al Ministero dei Beni Culturali.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da