17012020Headline:

Battistoni (FI): ‘Italia male nella spesa di fondi europei’

Interrogazione al ministro per chiedere quali azioni in programma

Riceviamo e pubblichiamo.

”L’Italia rischia di dover restituire oltre 400 milioni di euro alla Comunità Europea per fondi non spesi. Questo dato, fornito da Ismea e dalla Rete Rurale Nazionale, evidenzia un quadro drammatico, in cui le regioni italiane sono in netta difficoltà nella gestione di quelli che dovrebbero rappresentare in realtà un grande impulso alla crescita: i finanziamenti europei.

Ci sono regioni che sono estremamente in difficoltà, come la Puglia, ma ci sono molte altre che sono comune lontane dall’obiettivo prefissato, seppur di poco, per il 2019.

Questa cattiva gestione dei fondi comunitari ha delle cause che sono ormai note: la carenza amministrativa da parte delle regioni divenuta in alcuni casi cronica, il numero elevato di sottomisure (più di 70) che rendono inappetibili alle imprese i bandi pubblici, senza contare il dato della mole di ricorsi che hanno bloccato graduatorie e erogazioni già programmate.

Per questi motivi ho appena presentato un’interrogazione al ministro per le politiche agricola, Teresa Bellanova, al fine di conoscere come il ministero intende intervenire sul tema e se il ministro ha previsto un coordinamento delle procedure amministrative al fine di armonizzare le regole e renderle omogenee nei territori.

La speranza è quella di avere presto un riscontro perchè se il 2019 sembra ormai compromesso, si deve lavorare per rendere il 2020 l’anno della svolta”.

Senatore Francesco Battistoni, responsabile nazionale agricoltura di Forza Italia e capogruppo a Palazzo Madama della commissione agricoltura.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da