06062020Headline:

Coronavirus, partono le denunce. Asl: ”Sul Web casi falsi e allarmismo”

Donetti e Bruno strigliano i Sindaci: ''Attenersi sempre alle linee guida''. Da domani sarà attivo un nuovo numero verde

Sul web spopola il Coronavirus come argomento. E impazza la condivisione di casi del tutto falsi che aumentano l’allarmismo. A depositare una denuncia, alla Polizia Postale, è stata proprio la Asl e a confermarlo il direttore generale Donetti presente all’incontro in Prefettura, con le associazioni di categoria e i Sindaci. Nel pomeriggio è stato illustrato come l’azienda sta affrontando l’emergenza.

”Alcuni cittadini – ha sottolineato la Donetti – stanno lanciando allarmi infondati su casi nella provincia. Stiamo denunciando questa situazione per evitare che accresca l’allarmismo generale”.

Ma ad aprire la conferenza ci ha pensato il Prefetto Bruno che ha tranquillizzato i presenti confermando che nel viterbese non esiste alcun caso risultato positivo al Coronavirus. E ai presenti ha consegnato una cartellina contenente le linee guida dettate dalla Regione.

E’ arrivata, poi, una strigliata ai Sindaci che negli ultimi giorni hanno preso decisioni non conformi a tali linee ed emanato ordinanze evitabili. ”In questi giorni si sono verificati casi come quello di Tuscania – ha tuonato Bruno – per una foto pubblicata sui social da una donna del paese in gita a Venezia. Il fatto che fosse una bidella ha portato alla conseguente chiusura della scuola in cui lavora: decione errata”.

Ha rincarato la dose il direttore generale della Asl:  ”Sul Virus abbiamo spesso informazioni sbagliate che finiscono per allarmare i cittadini. Alcuni Sindaci hanno adottato comportamenti privi di validità scientifica. Chiudere una scuola non aiuta a debellare il Coronavirus”.

A prendere parola anche la dottoressa Aquilani, responsabile dell’unità di crisi della Asl: ha spiegato come l’ospedale abbia preso tutte le misure utili a gestire l’emergenza. ”Per esempio è stato predisposto, all’interno del Pronto Soccorso, un triage separato per chi si presentasse appositamente per il Coronavirus”, ha illustrato.

La conclusione: ”Questa è una situazione nuova, quindi, va gestita con cautela, ma va sottolineato che esiste da sempre una rete per le malattie infettive che è efficacissima”.

Da domani, intanto, sarà attivo un nuovo numero verde oltre ai conosciuti 112 e 1500. L’800.188.800 sarà dedicato ai viterbesi che avvertono sintomi ricondicibili al Virus.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da