04072020Headline:

Lo sfogo di Foresti: ”Se continuate ad uscire andremo avanti all’infinito”

Il dg della Viterbese interviene da Bergamo: ''C'è chi ancora usa la scusa del cane''

Continuano le testimonianze, tristi, del direttore generale della Viterbese Diego Foresti. Insieme alla sua famiglia si trova nella sua città, Bergamo, la più colpita dalla pandemia di Covid-19. Il numero di vittime continua a crescere e, dopo l’appello accorato rivolto ai viterbesi qualche giorno fa, il Dg, è tornato a parlare telefonicamente a TeleLazioNord.

”In questo momento si vive un dramma a tutti gli effetti: è una situazione surreale. Le immagini dei camion in partenza con le bare è emblematica e serva a dimostrare quanto grave sia il momento. Nonostante dicano che non sia ancora questo il picco. Io sono arrivato qui che la situazione era già ai limiti della realtà”, ha esordito Foresti.

”Per me il calcio non ripartirà quest’anno – continua il direttore generale -: ci vorranno minimo due mesi per rialzarci. E se questo periodo non passerà vorrà dire solo che c’è gente che continua a trasgredire le regole. E continuare a trasgredire vuol dire non aver capito il dramma che si sta vivendo. Continuano a sottovalutare il nemico invisibile con la scusa di portare a spasso il cane. Solo chi ha accolto l’arrivo dell’esercito ha visto la città senza persone per strada. Se non stanno tutti a casa questa situazione andrà avanti all’infinito. E’ inutile stare a casa se gli altri escono. Chi continua ad uscire non capisce cosa stiamo vivendo qui”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da