25012021Headline:

Alberi monumentali, il record ad Acquapendente

Dei 19 presenti in provincia di Viterbo, 14 si trovano nel territorio del comune dell'Alto Lazio

Il Mipaaf (Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali) premia il lavoro svolto da Comune di Acquapendente e Riserva Naturale Monte Rufeno nell’ambito della catalogazione alberi monumentali. Dei 19 della Provincia di Viterbo resi pubblici nella giornata mondiale della terra tramite elenco completo in formato shapefile ben 14 (73.6% del totale) fanno riferimento al centro alto viterbese: castagno (Località Spina – Cassia – La Canala); due specie cerro sughera (Località Campo Moro); cerro (Località Monte Petrocco – Strada Torretta); cerro sughera (Località Spina-Cassia-La Sbarra); magnolia (Località Via del Rivo); roverella (Località Giardino Strada Musel del Fiore); castagno (Località Campo Lebe); tiglio nostrale (Località Campo Lebe), cerro (Località Poggio Pinzo); roverella (Localita Podere Gallicella); cerro (Podere Casanova); cerro (Località Madonnina). Vero proprio fiore all’occhiello il cerro della Podere Casina.

”Con questo progetto – ha sottolineato per l’occasione il Ministro Teresa Bellanova – rendiamo omaggio al nostro straordinario patrimonio amibentali, culturale e ai patriarchi verdi. Il file contenente gli stessi importabile nei più comuni GIS (Geographic Informatio System), consente il file consente di visualizzare la distribuzione sul territorio italiano degli oltre 3200 alberi censiti nell’Elenco degli alberi monumentali d’Italia, creato e costantemente aggiornato dalla Direzione generale foreste del Ministero grazie alla collaborazione di Regioni, Province autonome e Comuni italiani. Oltre alla precisa localizzazione, il file permette l’interrogazione delle informazioni associate ad ogni albero monumentale e pubblicate nell’ Elenco. Il file viene inviato su richiesta attraverso la compilazione digitale di un modulo nel sito del Mipaaf

(https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/11260).

Lo stesso modulo può essere utilizzato per la richiesta della base dati nazionale in formato excel e del modulo didattico sugli Alberi monumentali d’Italia”. ”In un periodo di difficoltà come quello che stiamo attraversando – afferma la Ministra Bellanova ”non smettiamo di occuparci degli alberi e dei boschi, anche attraverso i patriarchi verdi che rendono straordinario il nostro patrimonio ambientale e culturale e che attendono la nostra visita, insieme al territorio rurale che li ospita, non appena potremo tornare a percorrere i sentieri e le strade della nostra Italia meravigliosa”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da