12042021Headline:

Buoni spesa: convenzioni dirette tra Comuni ed esercenti

E' la soluzione a cui sta lavorando Palazzo dei Priori per allargare la rete commerciale dove spenderli

Buoni e contributi economici di emergenza: al vaglio la possibilità di stipulare convenzioni dirette tra il Comune di Viterbo e i negozi dove poterli spendere.

E’ quanto emerso dalla discussione che si è svolta in videoconferenza ieri mattina durante una seduta della seconda commissione consiliare. Collegati anche alcuni rappresentanti delle associazioni di categoria: Confartiginato, Confimprese e Cna. Al centro della discussione come estendere la rete commerciale alla quale si possono rivolgere i beneficiari di contributi economici per l’acquisto di beni alimentari. Un problema emerso in questi giorni per i bonus spesa per l’emergenza Coronavirus, che di fatto ha escluso i piccoli eserenti per i costi e i tempi troppo lunghi per ottenere il rimboso.

”Abbiamo invitato tutti a convenzionarsi, ma non tutti lo hanno fatto. Ci sono provvigioni su cui però l’amministrazione non può entrare. E’ una materia che riguarda gli esercizi e società che emette i buoni. Noi abbiamo avuto rassicurazioni sul fatto che le commissioni fossero più basse”, ha spiegato un dirigente dei servizi sociali.

Sul caso è intervenuto l’assessore Sberna: ”Abbiamo intrapreso atti e procedure per organizzare un convenzionamento diretto con i piccoli esercenti, siamo aperti a un confronto con associazioni categoria anche per costruire in futuro altre modi di collaborare”. In sostanza il comune non comprerebbe più i buoni da una società esterna ma gestirebbe il tutto da solo. Come? Al momento ci sono alcune soluzioni al vaglio, come quella di “caricare” il buono direttamente sul codice fiscale del beneficiario.

“Purtroppo il metodo che abbiamo adottato finora era il più utile per riuscire ad aiutare il maggior numero possibile persone. Avevamo promesso però che appena possibile avremmo fatto in modo di estendere la rete commerciale dove consumare i buoni, manterremo quell’impegno”, ha concluso Sberna.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da