29092020Headline:

Come gestire il bankroll nelle scommesse online

Il mondo delle scommesse online è in costante crescita e, ovviamente, tutti sono alla ricerca di un sistema piuttosto che di una strategia che possa portare in dote delle vincite costanti. Ebbene, è importante mettere in evidenza come ce ne siano diversi, ma nessuno è sicuro al 100% di garantire delle vincite certe. Ecco spiegato il motivo per cui, il segreto dei giocatori più vincenti, è quello di gestire alla perfezione il proprio bankroll.

Il mondo del betting online si può rivelare, spesso e volentieri, particolarmente ostico per chi è alle prime armi. Per questo motivo, conoscere a fondo cos’è un sistema scommesse e quali potrebbero essere tutti i vantaggi correlati all’impiego di una simile tattica è molto importante. D’altro canto, però, prima di tutto è fondamentale avere le idee ben chiare sulle regole che sono legate alla gestione del bankroll.

Che cos’è il bankroll
Chi ama questo settore, sicuramente avrà sentito parlare almeno una volta del bankroll. È bene, in realtà, si tratta di un termine che ha una chiara ispirazione pokeristica e sta a significare tutto quel capitale di cui il giocatore dispone per scommettere.

Uno dei sistemi maggiormente diffusi e apprezzati per la gestione del budget corrisponde al Masaniello, anche se non si tratta certamente dell’unico metodo per poter ambire ad un’organizzazione corretta del denaro di cui si dispone per le scommesse sportive.

Sono tre gli elementi principali che bisogna combinare tra loro per poter ottenere una gestione ideale: il budget, max stake e la probabilità di vincita. Il budget corrisponde ovviamente al quantitativo di soldi che si vuole dedicare alle scommesse online. Con max stake, invece vogliamo indicare la cifra massima a disposizione e che si può scommettere per una singola schedina. Di solito, il max stake dovrebbe aggirarsi tra il 12 e il 15% del proprio budget.

Le formule da applicare
La probabilità di vincita, invece, si può calcolare in maniera molto semplice sfruttando una formula matematica e tenendo conto di quelle che sono le varie quote che vengono proposte da parte dei bookmakers. La formula prevede di ottenere la probabilità di vincita dividendo 100 per la quota della partita. Ad esempio, in caso di quota a 1,70, ecco che la probabilità di vincita si potrà ottenere dividendo 100 per 1,70, e sarà pari al 58,8%.

Abbiamo detto, invece, che l’importo suggerito per quanto riguarda la singola schedina non dovrebbe mai andare oltre il 15%. Quindi, per la giocata legata all’esempio, si dovrà moltiplicare il max stake per la probabilità di vincita. Avendo, ad esempio, un bankroll pari a 1000 euro, ecco che il max stake sarebbe frutto di 1000 x 15%. Con una probabilità di vincita pari al 58,8% (arrotondando a 59%), ecco che l’importo della puntata suggerito sarebbe pari a 150×0,59, ovvero 88 euro.

Si tratta, quindi, di un calcolo che non prevede particolari complessità, ma che può tornare decisamente utile per poter comprendere come gestire in maniera corretta il proprio budget. Serve chiaramente anche come limite, per evitare di lasciarsi andare troppo nelle puntate. È chiaro che la percentuale di max stake si può modificare, ma gli scommettitori professionisti non vanno mai oltre il 15%.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da