13082020Headline:

Superabile attende l’obiettivo 3

Ci sarà anche l’associazione del presidente Boldorini a supportare il team di Zanardi

L’Associazione SuperAbile Viterbo attende Obiettivo 3. Ci sarà anche il sodalizio del presidente Alfredo Boldorini a supportare il team di Alex Zanardi nella staffetta tricolore in programma dalla Svizzera a Santa Maria di Leuca, specificatamente con Tiziano Monti, protagonista della tappa Tarquinia – Fregene del 20 giugno, con partenza dal Museo Civico.

“Obiettivo tricolore” è la grande staffetta di Obiettivo 3, un lungo ed appassionante viaggio in giro per l’Italia che, in due settimane, vedrà impegnati oltre 50 atleti paralimpici, tra cui Alex Zanardi, Ana Vitelaru, Fabrizio Caselli, Eleonora Mele e gli altri, i quali si passeranno di mano il testimone dalle Alpi fino alla cittadina costiera pugliese in provincia di Lecce.

In totale, nelle 43 tappe, saranno percorsi 3000 km dai 52 atleti, passando per 14 regioni passando tra l’altro in luoghi simboli della rinascita post covid-19 come il nuovo ponte Morandi. Una grande iniziativa non solo dal punto di vista tecnico – una sorta di giro d’Italia – ma anche sotto quello della rinascita, incontrando le istituzioni, i territori, gli sportivi.

Sarà un’autentica festa itinerante, dove il gruppo del direttore sportivo Pierino Dainese sarà celebrato e festeggiato non solo dalle varie amministrazioni ma anche dagli appassionati della bicicletta.

“Per noi è un onore poter dare il nostro contribuito a questa splendida manifestazione – ha detto Alfredo Boldorini, presidente dell’associazione SuperAbile Viterbo – . Quando siamo stati coinvolti abbiamo subito risposto positivamente non solo perché Obiettivo 3 è un grande progetto con a capo, tra l’altro, due figure emblematiche dello sport paralimpico italiano ed internazionale come Alex Zanardi e Pierino Dainese ma anche e soprattutto perché ci sarà il nostro Tiziano Monti che – alla presenza delle autorità del Comune, dell’associazionismo locale e dei cittadini di Tarquinia – prenderà il via il 20 giugno alle ore 15 nella tappa Tarquinia – Fregene. Ci fa molto piacere dare il nostro supporto non solo in ambito scolastico ma anche al di fuori con progetti sportivi socialmente e culturalmente importanti su scala nazionale”.

Il progetto inclusivo dell’associazione SuperAbile Viterbo nasce a Bassano Romano (VT) nel 2017 ed è stato presentato 82 volte in giro per la penisola, percorrendo 10.000 km da Torino a Campobasso, da Pisa a Padova, da Roma Ponte di Nona e Corviale ad Avezzano fino a tutto il comprensorio della Tuscia, coinvolgendo 11.200 studenti e somministrando 330 ore di lezione, incassando 85 patrocini di istituzioni pubbliche, private, scolastiche, compresi anche enti di promozione sportive. Oltre al tema della disabilità e del bullismo, nella fase precedente alla pandemia, erano state allacciate importanti collaborazioni con Polizia e Carabinieri sul fronte della sensibilizzazione degli incidenti stradali. Le tre presentazioni del progetto in Sicilia e Puglia, segnatamente nelle tappe di Palermo (10 marzo), Catania (30 marzo) e Brindisi (5 maggio) sono state annullate per il Coronavirus.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da