02032021Headline:

I diplomati dell’Agrario Agosti donano 660 euro alla Croce Rossa di Bagnoregio

“Sicuramente un raro e positivo effetto collaterale del Covid-19''

La maturità è una questione che ha a che fare con gli esami del quinto anno delle superiori, ma non solo. I ragazzi appena diplomati dell’Istituto Omnicomprensivo Fratelli Agosti di Bagnoregio lo hanno dimostrato chiaramente con un gesto. Semplice e bello, come solo quelli che facciamo pensando agli altri sanno essere. In questi giorni hanno consegnato nelle mani del presidente della Croce Rossa Italiana di Bagnoregio e Lubriano Stefano Bizzarri la somma di 660 euro per sostenere le attività sociali e sanitarie che la CRI svolge sul territorio in questo periodo particolarmente intenso e impegnativo. A farlo è stata Valentina Burla, in rappresentanza della classe e a nome di tutti i 22 ragazzi diplomati.

“Sicuramente un raro e positivo effetto collaterale del Covid-19. Dal 17 al 26 giugno si sono svolti gli esami di Stato presso l’Istituto Agrario di Bagnoregio che, seguendo le misure contenitive previste, regolate da una convenzione tra Croce Rossa Italiana e Ministero della Pubblica Istruzione, si è avvalso del supporto dei volontari di Croce Rossa di Bagnoregio. Probabilmente, vedere i volontari in divisa, con la loro passione e dedizione, ha fatto scattare nei ragazzi la molla della solidarietà”. Racconta il presidente Cri locale Bizzarri, visibilmente entusiasta.

“Utilizzate questi soldi per il bene della comunità”, le parole della studentessa al momento della consegna della busta. Un invito che la Croce Rossa incarna da sempre sul territorio di Bagnoregio e ovunque si trova a operare.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da