26112020Headline:

24mila tamponi di scorta e 83 posti letto: il piano in caso di ripresa del virus

E' quanto prevede un documento approvato dalla Asl a inizio agosto. Mascherine, guanti, tute, visiere già stoccati in due depositi a Belcolle

VITERBO – (sim. lup.) – Una scorta di 100mila mascherine, 24mila tamponi e 500mila guanti sufficiente per il fabbisogno di due mesi. E poi un piano per attivare fino a 83 posti letto in più, come nella prima fase dell’emergenza. La Asl si è preparata così a un eventuale ripresa dell’epidemia Covid.

E’ quanto riporta un documento di duecento pagine deliberato il 3 agosto, dal titolo ”Piano di prevenzione e/o limitazione della diffusione del SARS-CoV-2 e della patologia correlata della fase 2”. Un dossier che affronta numerosi aspetti legati al virus: la normativa di riferimento, l’indicazione sui test diagnostici, i percorsi di guarigione, i criteri per l’accesso in sicurezza delle strutture sanitarie, le indagini di sieroprevalenza. Tra le tante voci ce n’è anche una su ”Allerta in previsione di incremento della fase pandemica” e un capitolo dedicato alla ”Gestione dei dispositivi di protezione individuale (Dpi) nella Fase II”.

In merito a questo ultima si legge: ”In uno scenario di complessità, estensione e gravità simile a quello che abbiamo affrontato nei mesi precedenti correlato alla pandemia da Coronavirus, molti sono gli aspetti che sono divenuti tesoro di esperienza da non disperdere per affrontare un effetto di ritorno di questa crisi o pandemie simili. Nella gestione dei Dpi fondamentale sarà da parte delle aziende sanitarie avere una dotazione di emergenza di Dpi contro il rischio chimico e biologico pari a 60 giorni di autonomia, stoccata nei servizi farmaceutici che permetterò do far fronte tempestivamente all’emergenza in corso, permettendo altresì di attivare successivamente tutte quelle procedure di approvvigionamento del Dpi in un tempo congruo”.

A tal fine – spiega sempre il documento – ”presso la farmacia aziendale di Belcolle sono stati individuati due depositi polmone (locali di stoccaggio temporaneo dei Dpi, uno al Blocco C adiacente alla Morgue e uno al Blocco D)”. Inoltre “sono state individuate le tipologie di Dpi e gel disinfettante mani che faranno parte di tale dotazione”. Infine, ”è stato calcolato il consumo medio mensile di tali Dpi contestualizzato al periodo più critico emergenziale al fine di determinare la giacenza dpi necessaria ad una autonomia di 60 giorni”.

Nel dettaglio, ecco la dotazione di Dpi stoccati presso i depositi polmone presso la farmacia aziendale di Belcolle (dotazione di emergenza per 60 giorni): 72mila mascherine chirurgiche, 22.400 mascherine FFP2, 5600 mascherine FFP3, 17600 camici/tute, 800 occhiali a maschera/visiere, 24mila tamponi, 1600 unità di gel disinfettante”.

Per quanto riguarda invece i posti letto, ”nell’ottica di una gestione dinamica di posti letto e personale sanitario in caso di un nuovo picco emergenziale per Sars CoV-3, verrà attuato un piano di riconversione con le stesse modalità con cui si è affrontata l’emergenza a partire dal 7 marzo. In relazione al numero di nuovi accessi e all’indice di occupazione sarà garantita la riattivazione in breve tempo di posti letto interamente dedicati ai pazienti Covid 19”.

Verranno utilizzati spazi e risorse umane, secondo i livelli assistenziali previsti. Previsti due step: 1) “attivazione di 44 posti letto di malattie infettive presso il blocco D e attivazione di 9 posti letto di Terapia intensiva di coorte presso il vecchio blocco operatorio”; 2) ”attivazione di posti letto di medicina Covid (fino a 30 sulla base dell’andamento epidemiologico contestuale al trasferimenti dei posti letto di medicina presso la Clinica Sana Teresa).

Il piano spiega inoltre che è stato presentato in Regione il progetto per l’adeguamento strutturale del Blocco D e della Terapia Intensiva e Sub intensiva ”che prevede l’attivazione di un totale di 20 posti letto di Terapia intensiva presso la Uoc Rianimazione e di un totale di 16 posti letto di sub intensiva di cui otto posti letto presso la Palazzina D, quattro presso la Uoc di Medicina e quattro presso la Recovery room del Nbo”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da