02032021Headline:

Breve guida al mercato delle valute estere

Breve guida al mercato delle valute estere
Il mercato delle valute estere è quello spazio sconfinato all’interno del quale si registra la compravendita di valute estere: un mondo che è sempre esistito e che negli ultimi anni è diventato maggiormente alla portata di tutti a seguito dell’esplosione della rete, che ha aperto anche al cosiddetto mondo degli investitori retail, quindi non professionisti.
La sigla che deve essere tenuta a mente è forex, che è la crasi di foreign exchange, valute estere per l’appunto; è importante comprendere bene quanto questo mercato sia fondamentale a livello finanziario, basta pensare che chiunque investe, in qualsiasi asset che non sia necessariamente valuta, vedrà il proprio investimento sottoposto alle fluttuazione del mercato monetario.
Se ad esempio il dollaro scende, e quindi può essere considerato debole come si dice in gergo, azioni ed obbligazioni internazionali avranno un valore maggiore se eseguiti in quella valuta. Da qui si genera tutto quel movimento, nel quale l’utente finale può solo fare da semplice spettatore, che viene indicato con il nome di speculazione.

Il mondo del Forex
Il mercato delle valute estere quindi, come si diceva, è piuttosto datato, risale al 1971 per la precisione, da quando i tassi di cambio sono stati mutati diventano fluttuanti, non più fissi. Una variazione che ha portato con sé la nascita di un relativo mercato all’interno del quale ‘puntare’ proprio sull’andamento delle singole valute.
Cercando di capire, dal punto di vista tecnico, come funziona il forex, si parla di acquistare una certa quantità di valuta estera così da poter avere accesso a tassi d’interesse di conti deposito denominati nella valuta estera. Se ad esempio si acquistano sterline UK, sarà possibile depositarli in un conto di una banca inglese e ricevere il tasso di interesse del deposito corrispondente.

Il mercato finanziario più grande del mondo
Compravendita di valute estere e titoli derivati legati al valore della valuta stessa. E la relazione che intercorre tra le diverse valute sul mercato prende il nome di tasso di cambio. Il tutto all’interno di un mercato cosiddetto OTC, over the counter, non regolamentato e quindi formato da molteplici intermediari che sono sparsi in tutti i paesi del globo con la possibilità di eseguire scambi 24 ore su 24.
Quello delle valute estere, il forex, è attualmente il mercato finanziario più grande in termini quantitativi per volumi di affari generati. A livello orientativo si stima che ogni giorno al suo interno vengano scambiati all’incirca 5 mila miliardi di dollari: una cifra enorme, cresciuta proprio a seguito dell’entrate in scena dei privati retail, che fa capire perché sia un mercato così tanto ambito anche da investitori fai da te.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da