21102021Headline:

Criptovalute: è blockchain il segreto del successo?

schema computer smartphone di muccio

Negli ultimi anni si è registrata una diffusione sempre maggiore delle criptovalute. Si tratta di una forma di moneta digitale la quale si differenzia dai sistemi bancari tradizionali in quanto le transazioni vengono monitorate attraverso un registro pubblico digitale ovvero la blockchain. I pagamenti si possono effettuare peer-to-peer, direttamente tra gli interessati senza necessità di intermediari. Si definiscono criptovalute proprio in funzione delle tecniche crittografiche utilizzate per rendere estremamente sicuro il sistema.

Blockchain e Bitcoin
Bitcoin è la criptovaluta più conosciuta. E’ stata introdotta nel 2009 e si basa sull’idea di creare un sistema di pagamento elettronico indipendente e decentralizzato basato sulla sicurezza data dalla crittografia.

La blockchain, chiamata anche in italiano “catena di blocchi”, è un elenco continuo di record, definiti block, registro aperto e distribuito che può memorizzare le transazioni tra due parti in modo sicuro, verificabile e permanente. Il suo successo risiede proprio nel fatto i block sono immutabili, se ne possono solo aggiungere di nuovi, ma non è possibile modificare un block retroattivamente rendendo quindi questo sistema altamente sicuro.

La Blockchain di Bitcoin è un registro online pubblico delle transazioni effettuate in Bitcoin in ordine cronologico. Grazie all’utilizzo della blockchain è possibile memorizzare in modo permanente le transazioni e prevenire il “double spending”, ovvero evitare che gli stessi bitcoin vengano spesi due volte nello stesso momento.

Proprio per queste caratteristiche, la blockchain si sta affermando come un’alternativa in termini di sicurezza e costi ai registri gestiti in maniera centralizzata da autorità riconosciute e regolamentate come ad esempio le pubbliche amministrazioni, intermediari di pagamento, banche e compagnie assicurative.

La rivoluzione del blockchain risiede proprio nella possibilità di rimuovere ogni intermediario; ad oggi siamo abituati che per compiere qualunque azione o effettuare qualsiasi pagamento, occorre il passaggio e l’autorizzazione di un terzo intermediario mentre la blockchain è regolamentata da un autorità distribuita tra tutti i partecipanti equamente costituendo un sistema incorruttibile nel quale poter conferire piena fiducia.

Bitcoin e trading
Essendo un mercato in forte crescita, i Bitcoin rappresentano un investimento ricco di opportunità. Innanzitutto bisogna procurarsi dei Bitcoin che è possibile acquistare online utilizzando del denaro e creando così un wallet, portafoglio virtuale di Bitcoin, una volta in possesso dei Bitcoin è possibile iniziare a fare trading attendendo che la criptovaluta aumenti di valore per cercare il momento più propizio per venderla oppure per acquistare bene e servizi.
Vi è anche la possibilità di affidarsi a dei trader, che attraverso dei derivati finanziari come ad esempio CFD, permettono di investire senza entrare in possesso dei Bitcoin bensì speculando sulle sue variazioni di prezzo. Grazie a delle app, come ad esempio Bitcoin Prime, i trader possono essere aiutati ad accedere ai mercati finanziari e a negoziare asset in modo efficace.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da