29052022Headline:

Lavorare a Roma: tante opportunità nel settore retail

Chi ha l’ambizione di lavorare a Roma deve sapere che la Capitale riserva tantissime opportunità di impiego. In una grande città c’è infatti spazio a sufficienza per tutti.

Tra le figure professionali più ricercate dalle aziende romane spicca quella della commessa. I negozianti della città e della provincia sono infatti sempre alla ricerca di personale da inserire all’interno dei propri punti vendita.

Chi fosse interessato, può consultare le offerte per commessa a Roma pubblicate sul sito commesse.it. Per candidarsi è importante creare un curriculum aggiornato con le esperienze formative e professionali più rilevanti. A questo proposito, si ricorda che i cv più creativi sono generalmente maggiormente apprezzati dai selezionatori. La regola più importante è quella di non mentire: oltre a non essere tollerate, le bugie comprometterebbero in maniera definitiva il rapporto di fiducia con il datore di lavoro.

Per avere maggiori possibilità di essere assunti nel settore retail a Roma è opportuno conoscere almeno una lingua straniera. La città è infatti sede di boutique di lusso e negozi di varie categorie merceologiche frequentati da una clientela internazionale, per interagire con la quale è richiesto perlomeno l’inglese.

I commessi alle prime esperienze potrebbero venire assunti tramite apprendistato. Per tutta la durata del contratto avranno l’occasione di acquisire nuove skill affiancando gli addetti alle vendite più esperti. Una volta terminata la gavetta, è invece possibile trovare un impiego regolare con contratto a tempo determinato o indeterminato. La professione, arrivati a questo punto, offre anche interessanti opportunità di crescita e di carriera.

Da “semplice” commessa si può infatti salire di grado diventando store manager e responsabili di negozio. Con l’aumentare delle responsabilità aumenterà anche la retribuzione, che potrebbe arrivare fino a una media di circa 32mila euro all’anno. Lo stipendio di un commesso può però variare a seconda della dimensione e della tipologia di negozio presso il quale lavora. Non è un segreto che i brand di fascia alta – e in primis le grandi griffe dell’abbigliamento – pagano di più rispetto ai piccoli punti vendita.

Per crescere e diventare manager di negozio sarà necessario dimostrare di essere in possesso di un ampio bagaglio di conoscenze ed esperienza. La figura si occupa infatti di coordinare il pool di venditori, effettuando attività di supervisione e cercando di raggiungere gli obiettivi del punto vendita. Per questo motivo, chi ricopre questo ruolo deve vantare capacità gestionali che valorizzino tanto il capitale umano quanto quello commerciale.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da