18082022Headline:

Le sostanziali differenze tra scommesse legali e illegali in Italia

In Italia il boom delle scommesse c’è stato durante la pandemia. Vediamo le differenze tra i siti scommesse legali AAMS e il mercato illegale

Le sostanziali differenze tra scommesse legali e illegali in Italia
Il fenomeno delle scommesse è in grande crescita in Italia dal 2020, l’inizio della pandemia. Vediamo quali forme d’azzardo sono considerate illegali e quali sicure nel nostro Paese che è uno dei più severi grazie a normative adeguate.

igaming illegalità legalità

Puntare una somma di denaro su un incontro di calcio, sulla nascita del Royal Baby, su una corsa di cavalli, una competizione olimpica o un match dell’NBA è una scommessa. I siti di scommesse legali sono tanti sul territorio italiano e sotto l’egida dell’ADM, l’Agenzia Dogane e Monopoli. Un elenco siti scommesse AAMS (o ora ADM), nel caso, può fare comodo se si ha voglia di provare l’adrenalina della puntata per divertimento. Gli italiani sono sempre stati appassionati, soprattutto di scommesse sul calcio. Se pensiamo alla vecchia schedina del Totocalcio abbiamo ben chiaro quello di cui stiamo parlando.

Questo gioco, ovviamente, prevede un rischio, è un evento imprevedibile e l’esito non è certo. Ma, probabilmente, è proprio questo il bello della scommessa e il motivo per cui ci si appassioni così tanto alla possibilità di poter azzeccare un risultato, un gol, un giorno, un primo posto. In Italia la regolamentazione, in questi casi, è una delle più severe in Europa e c’è tanto da dire sulle scommesse legali e quelle illegali (con tutti i rischi che comporta impelagarsi nel mercato criminale). Anche perché chi rischia sul mercato illegale non è solo colui che propone la scommessa ma, di certo, anche chi la accetta.

Quando le scommesse sono considerate legali?

Abbiamo capito che, in Italia, e soprattutto in pandemia le scommesse hanno vissuto un grande momento di crescita. Se pensiamo a quanta gente, grazie al gaming online, si trova a scommettere anche nel coffee break in ufficio allora possiamo avere idea di che tipo di business stiamo trattando. L’egida dell’ADM, che fa capo al Ministero dell’Economia e delle Finanze, permette agli operatori di ricevere una licenza che deve essere, sempre, accompagnata da un’autorizzazione della Polizia di Stato ma solo a soggetti che sono autorizzati, appunto, da parte di enti e Ministeri che permettono ai concessionari di gestire scommesse.

La legalità del gioco è sempre assicurata anche se si tratta di grandi società che sono gestite da privati e la cui autorizzazione è sempre statale. Parliamo dei casinò che, in Italia, sono 4: Sanremo, Campione d’Italia, Venezia e Saint Vincent. Ogni concessione, comunque, è sempre revocabile nel caso in cui gli operatori non rispondano più ai requisiti fondamentali che sono imposte dall’ente o se sono stati compiuti degli illeciti. Se, infatti, si è compiuto un delitto o ci sono violazioni alle norme sui giochi d’azzardo allora la concessione viene, immediatamente, annullata.

Quando le scommesse sono illegali?

Il boom delle scommesse illegali, in Italia, è coinciso con l’evento pandemico che ha portato tantissimi italiani ad avvicinarsi al mondo delle scommesse e dei giochi da casinò. Ma dobbiamo sempre capire come e cosa stiamo scommettendo. Fattore molto importante è avere premura di controllare ciò che facciamo, anche, e soprattutto, se ci troviamo sul web. Una scommessa viene considerata illegale se è senza autorizzazione dello Stato. Ma anche se si organizzano scommesse per competizioni che non sono disciplinate da enti sportivi come il Coni. Una scommessa non è valida anche se è telefonica o se riguarda combattimenti clandestini. Chiunque si trovi a compiere esercizio abusivo rischia la reclusione fino a 3 anni.

Ovviamente stiamo parlando di casi limite in cui è chiaro, almeno in alcuni di questi esempi, che ci si trovi davanti a qualcosa di illegale. Se, ad esempio, ci trovassimo a dover scommettere su una gara clandestina è già evidente il reato. Ma, in alcuni casi, è molto meno semplice comprendere di trovarsi in una truffa. Sempre bene è, quindi, controllare il sito su cui si sta pensando di scommettere per capirne l’affidabilità. Tutti i siti legali, infatti, hanno un numero di licenza unico e il logo dell’ADM sull’homepage. Questo ci permette di comprendere che è un operatore autorizzato e di poter giocare responsabilmente e legalmente. Prendiamoci sempre tutto il tempo che ci serve per stare tranquilli, anche perché giocare per divertirsi significa farlo su un sito sicuro e legale. Il resto è un crimine che non possiamo, affatto, permetterci di commettere.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da