06072022Headline:

Tutto sulla colonnina elettrica: tutte le info fondamentali

Ventiseimila punti di ricarica per le auto elettriche distribuiti su tutto il territorio da Nord a Sud. Almeno altri duemila in cantiere solamente per la città di Roma entro il Giubileo 2025. Numeri importanti, questi, che testimoniano come l’Italia si stia muovendo a grandi passi nel panorama europeo nel campo della mobilità sostenibile.

Infatti, come riporta Acea attraverso l’infografica “Tutto sulla colonnina elettrica”, l’Italia è attualmente al secondo posto in Europa per numero di stazioni di ricarica per ogni auto elettrica o ibrida immatricolata, con una crescita media annua di colonnine elettriche pari al 48,4%.

CS Acea - Tutto sulla colonnina elettrica editorwebIl forte impegno dell’Italia nel settore della green mobility non si limita solamente all’installazione di un numero sempre più grande di punti di rifornimento di energia elettrica. L’obiettivo è anche quello di sviluppare nuove tecnologie in grado di offrire nuovi modi per ricaricare le vetture come, ad esempio, i sistemi ad induzione e i dispositivi off-grid.

In futuro non troppo lontano, quindi, gli automobilisti potrebbero così finire per trovarsi a fare un pieno di energia alle batterie del proprio veicolo senza dover utilizzare necessariamente il cavo di ricarica oppure adottando altri dispositivi come gli e-van, le stazioni mobili, i robot, il battery swap e i sistemi di accumulo con fonti di energia rinnovabile.

Ma non è tutto. Nei prossimi anni, grazie al progetto “Smart Road”, si punterà anche allo sviluppo di strade intelligenti attraverso l’installazione ai lati di esse delle cosiddette “Green Island”. Collocate ogni 20-30 km, queste isole saranno in grado di generare energia elettrica da fonti rinnovabili da utilizzare sia per la rete stradale che per i veicoli elettrici.

Il piano dell’Italia sembra chiaro: ridurre le emissioni di CO2 e rendere la penisola il più sostenibile possibile, intervenendo principalmente sulla mobilità. E non potrebbe essere altrimenti, dato che il 92,6% delle emissioni di gas serra provengono dal trasporto su strada.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da