15072018Headline:
Promossi & bocciati

Leonardo Bonucci

Il rigore fallito nella partita Italia-Spagna della Confederation Cup brasiliana ha scatenato il web in mille lazzi contro il difensore della Juventus. Il ragazzo di Pianoscarano ha reagito con classe, consapevole che “non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore: un giocatore lo vedi dal coraggio, dall'altruismo e dalla fantasia” (copyright Francesco De Gregori)

Marco Mancini

Dopo 14 anni di ininterrotto servizio sulla poltrona di rettore dell’università della Tuscia, il glottologo-manager deve lasciare il passo, impossibilitato a presentare l’ennesima candidatura. L’appuntamento elettorale è previsto a ottobre. Nell’attesa, è bene cominciare a ringraziare Mancini per la crescita che ha saputo assicurare all’ateneo.

Gianluca Mantuano

Insieme agli altri Fratelli d’Italia (Bianchini, Rotelli etc.) ha scatenato la crisi in Provincia. Motivo? Solo dare una scossa all’ente di via Saffi guidato da Marcello Meroi, giammai “per sollevare un polverone per avere in cambio chissà cosa, per esempio le solite poltrone”. Non sembra una egregia bugia espressa in puro politichese? Lo è.

Mario Quintarelli

Grazie alla memorabile affermazione (“Il sindaco Leonardo Michelini non può gestire il Comune come una sua azienda”) il consigliere del Partito democratico Mario Quintarelli ha vinto meritatamente il primo premio del concorso “Volesse il cielo che non si ripetessero le gestioni politiche del recente passato, vedi Cev, che sono costate ai contribuenti appena 7 milioni di deficit”.
Portale realizzato da