15122017Headline:
Promossi & bocciati

Antonio Fracassini

Provincia/1. Una vita nel Msi, Alleanza nazionale, Pdl e, zacchete, anche con Fratelli d’Italia l’ex assessore comunale riesce a entrare nella stanza dei bottoni di palazzo Gentili conquistando una camionata di deleghe: Affari generali e legali, Patrimonio, Scuola alberghiera, Sportello dei consumatori, Urp, Innovazione, reti e sistemi informatici, Ced. Complimenti vivissimi e in bocca al lupo.

Piero Camilli

Provincia/2. Col ritornello “entro, non entro, entro, non entro”, il sindaco di Grotte di Castro ha fatto ballare il presidente della giunta Marcello Meroi per una settimana ma poi, zacchete, la zampata del Comandante che conquista il sancta sanctorum di via Saffi: Progettazione e manutenzione opere stradali, pianificazione territoriale, espropri, protezione civile. Chapeau

Bruno Capitoni

Provincia/3. Il capogruppo del Pdl è stato uccellato (copyright Gianni Brera) di brutto. “La proposta dei due gruppi di maggiore consistenza – ha rilevato - che hanno in tutto dieci consiglieri, non è stata presa in esame. E’ stata accolta solo quella di Fratelli d’Italia, mentre sono stati scontentati i due più grandi. Ancora non lo so come si uscirà da questa situazione“. Già, come si uscirà? Forse urge innescare tosto un’altra crisi…

Andrea Egidi

Provincia/4. Povero segretario del Pd Gli è toccato in sorte la direzione di un partito il cui gruppo a palazzo Gentili (d’opposizione?) ha assistito all’avanspettacolo della crisi, messa in scena da Meroi&C. per circa due mesi, senza fiatare, salvo due stitici comunicati di pseudo-protesta del capogruppo Federico Grattarola che hanno solo procurato buon umore al centro destra.
Portale realizzato da