20042018Headline:
Promossi & bocciati

Nicola Zingaretti

Il presidente della giunta della Regione Lazio ha cominciato a concretizzare quel “patto per Viterbo” sottoscritto in maggio col sindaco Leonardo Michelini. Risultato: la decisione di cedere al comune la piena proprietà dello stabilimento ex Inps può mettere le ali al sospirato rilancio del termalismo made in Tuscia.

Giulio Marini

Dopo mesi di silenzio per lenire al meglio la sconfitta patita la scorsa primavera dal centro sinistra, l’ex sindaco del capoluogo si è presentato nella Sala d’Ercole con una raffica di interrogazioni (ben sedici) su una miriade di argomenti. Della serie: vuoi vedere che la rifondazione di Forza Italia consente al Bandolero Stanco di riacquistare rinnovata spinta propulsiva?

Mauro Mazzola

Il sanguigno sindaco di Tarquinia è stato aspramente rampognato dal Luigia Melaragni, segretaria della Cna Viterbo/Civitavecchia. La colpa di Mazzola? Aver scaricato sulle aziende la responsabilità della mancata assegnazione dei lavori di realizzazione del tratto Civitavecchia-Tarquinia dell’Autostrada Tirrenica all’imprenditoria locale, in quanto inadeguate.

Stefano Calcagnini

Ex Giovane socialista, ex Forza Italia, ex seguace della lista Ugo Gigli, ex Margherita, ora esponente del Pd, concorre alle primarie per diventare segretario dei democrat nel capoluogo, pare appoggiato da tutte le componenti. Sinceri auguri a Calcagnini, con il consiglio di guardarsi dai franchi tiratori che ormai sono una costante negli appuntamenti che contano.
Portale realizzato da